Relax caprese per gli azzurri del Napoli. A Capri Insigne, Reina, Callejon, Tonelli e Pavoletti.

0
780

Teodorico Boniello- Capri. Un folto gruppo di azzurri, che sabato hanno battuto il Cagliari , infilando ben tre colpi in rete, sono arrivati a Capri per un ben meritato riposo e per allentare le tensioni vissute al San Paolo con un vittorioso 3-1. Un risultato che li ha fatti avvicinare e sperare in un meritato secondo posto in classifica, che consentirebbe al Napoli l’accesso diretto alla Champions League, evitando i pericolosi  preliminari.

Il primo a far rotta su Capri insieme alla moglie Jenny  ed i suoi due bambini, Carmine e Christian,  è stato Lorenzo Insigne, beniamino del calcio azzurro. L’attaccante numero uno del Napoli, per non perdere nemmeno un minuto della sua vacanza, ed evitare la folla che invade l’isola la Domenica mattina, subito dopo essere uscito dagli spogliatoi, ed aver raccolto le ovazioni dei tifosi, ha raggiunto la famiglia per imbarcarsi a bordo di un motoscafo privato, dove ad attenderlo c’era lo shuttle del Grand Hotel Quisisana che ha trasferito la famigliola in vacanza nell’esclusivo albergo a 5 stelle nel centro di Capri.

Durante la mattinata, lo hanno raggiunto nel buon retiro del Grand Hotel Quisisana, altri nomi importanti della squadra, che resta saldamente ai pani alti della classifica. Tra questi le due new entry in squadra: l’attaccante  Leonardo Pavoletti, ex maglia rosso-blu del Genoa, ed il difensore Lorenzo Tonelli,   entrati a pieno titolo nella grande famiglia Azzurra. E con loro, per i fan e tifosi che sostavano in piazzetta nell’ora di punta, anche Pepe Reina, l’inossidabile portiere spagnolo che fa tremare chiunque si avvicini a pochi metri dal suo raggio di azione.  Ed anche Pepe, il Gigante del Napoli, si è diretto insieme ai compagni di squadra verso il Quisisana,  con la moglie Yolanda Ruiz ed i suoi cinque figli a seguito, e con loro  anche i genitori nella veste di nonni dei piccoli Reina. Una vacanza tutta famiglia ed amici per i divi degli stadi che , non appena varcata la soglia dell’Hotel di lusso, blindata da una security che impediva a chiunque di accostarsi e di scattare  l’ormai inevitabile selfie o farsi immortalare in una foto ricordo, si sono recati in piscina per un tuffo ed una spruzzata di tintarella.  Poi il light lunch per gustare le pietanze preparate per loro  dello Chef della Colombaia. Ed infine non poteva mancare la lunghissima sosta nella Spa, beauty farm dell’albergo scelto dagli atleti per una remise en forme prima di affrontare le ultime fatiche del Campionato che li vedrà impegnati fino all’ultima giornata. Ed intanto in piazzetta è stato avvistato ancora un altro giocatore della squadra Azzurra, Josè Callejòn,  che si è diretto al Punta Tragara, perla dell’industria turistica dell’Isola con vista mozzafiato sui Faraglioni, location scelta dall’ala destra del Napoli per una breve vacanza da trascorrere insieme alla moglie Marta ed ai due figli . Anche per la famiglia Callejon tuffo d’obbligo in piscina, e poi subito a tavola del Monzu per gustare i piatti tipici del ristorante gourmet che affaccia sul mare.