Acqua salata dai rubinetti attesa per l’ esito degli esami. Tecnici al lavoro per trovare la causa delle infiltrazioni dall’ impianto sottomarino

0
320

Anna Maria Boniello Capri. Risveglio amaro ieri mattina per alcuni abitanti delle zone di Marina Grande, Truglio, Via Cristoforo Colombo e Largo Fontana, che si sono accorti che dai loro rubinetti sgorgava acqua salata. Il fenomeno è stato segnalato immediatamente all’ ufficio reclami della Gori, la società che gestisce le risorse idriche sull’ isola, che ha subito inviato sul luogo due squadre di operai e tecnici coordinate dal referente caprese di Gori Acqua, il geometra Giuseppe Cacace. Il primo step ha interessato le abitazioni degli utenti che avevano comunicato il guasto dove sono stati prelevati dei campioni che al primo esame confermavano quanto esposto dagli utenti. Sono iniziati così i controlli su due zone diverse lungo il tratto che collega Via Truglio a Largo Fontana e via Cristoforo Colombo. Il fatto strano era che dai rubinetti di alcune abitazioni l’ acqua era normale mentre in altre case, pur trovavandosi lungo lo stesso tratto di strada, l’ acqua era salata. I tecnici per verificare da dove provenisse l’ eventuale infiltrazione di acqua di mare hanno chiuso tutte le condutture che ricevono acqua attraverso l’ acquedotto sottomarino, ed è iniziata una operazione di pulitura delle condotte dei tratti di strada interessati. Una verifica è stata fatta anche agli allacci dei contatori della Sippic dove si trovano le condotte che trasportano acqua di mare per il raffreddamento dei motori, ma nessuna connessione è stata trovata con il fenomeno che purtroppo si era verificato probabilmente durante le ore notturne. E intanto da Capri è partita la segnalazione agli uffici della Gori a Napoli e sono stati inviati i campioni da visionare, sia quelli prelevati prima dell’ operazioni di bonifica delle condotte, che quelli raccolti dopo l’ intervento. Intanto resta il giallo su come sia potuta entrare acqua salata nel circuito idrico di Marina Grande. Un mistero che potrà essere risolto solo dopo che arriveranno da Napoli gli esami di laboratorio che la Gori sta facendo effettuare sui campioni prelevati.