Inchiesta della Magistratura sulla nomina del Comandante dei Vigili Urbani di Capri.

0
895

(Fonte : ANSA) – CAPRI (NAPOLI), 27 GEN – Finisce in Procura la vicenda della nomina di Marica Avellino a comandante dei vigili urbani di Capri (Napoli), disposta dal sindaco Ciro Lembo agli inizi dello scorso mese di dicembre. Questa mattina, il nucleo di polizia giudiziaria del Commissariato di Capri si è recato negli uffici del Comune in piazzetta per acquisire tutta la documentazione che ha portato alla nomina del nuovo comandante, decisione aspramente contestata dall'intero nucleo di vigili urbani. Una corposa documentazione, contenente tutte le copie conformi degli atti relativi alla nomina, è stata messa a disposizione del vice questore Stefano Iuorio che avvierà le indagini su delega della Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli. A ricorrere ai sindacati e poi al Tar sono stati gli stessi appartenenti al corpo di Polizia Municipale che contestavano al sindaco di aver sospeso il concorso già bandito con delibera di Giunta municipale e di aver proceduto alla nomina della dottoressa Marica Avellino la quale aveva presentato domanda insieme a un'altra decina di candidati, tra cui due sottoufficiali appartenenti al corpo di Polizia Municipale. Dopo le rivendicazioni sindacali i vigili di Capri sono ricorsi al Tar e sulla validità degli atti dovrà pronunciarsi il Tribunale Amministrativo Regionale. Con l'intervento di oggi, e le indagini che la Procura della Repubblica ha affidato al Vicequestore Stefano Iuorio, sulla querelle che tiene banco da mesi si apre un nuovo fronte giudiziario. (ANSA).