Test ogni 15 giorni per individuare gli asintomatici

0
107

Fonte: Roma

NAPOLI. Tre. È questo il numero attorno al quale si giocherà una parte importante della lotta al Covid nelle scuole di Napoli. Tre, infatti, è la percentuale di prevalenza attesa di positivi tra gli studenti. Per tenere la pandemia sotto controllo, individuare e isolare sul nascere eventuali focolai e garantire la tenuta delle scuole, sarà quindi fondamentale il monitoraggio della circolazione del Covid. Per questo l’ Asl Napoli 1, guidata da Ciro Verdoliva, ha messo a punto un piano su più livelli.

Il monitoraggio coinvolgerà gli alunni tra i 6 e gli 11 anni e tra 12 e 14 anni di età nelle scuole primarie e secondarie che possono essere facilmente asintomatici ma in grado di contagiare eventualmente soggetti fragili. Per questo nelle “scuole sentinella” verranno invitati gli studenti, con cadenza quindicinale, ad effettuare test molecolari salivari, senza tampone. Il tutto avverrà gratuitamente e rigorosamente su base volontaria.

Ricordiamo che si tratta di tamponi assolutamente non invasivi. Le scuole coinvolte a Napoli sono 10, più una scuola di Anacapri.

LE SCUOLE COINVOLTE. In città le prime scuole a partecipare al monitoraggio saranno il 55mo circolo “De Vito Piscicelli”, la media statale “D’ Ovidio Nicolardi”, gli istituti comprensivi “Bovio Colletta”, “G. Falcone”, “Aldo Moro”, “Savio Alfieri”, “J. F. Kennedy”, “Russo Montale”, “Pascoli 2” e la scuola secondaria di I grado “Tito Livio”. Ad Anacapri parteciperà il comprensivo “Gemito”. In base a criteri di rotazione, poi, ogni mese saranno inclusi altri istituti scolastici. Intanto continuano anche gli open days di “Viva la scuola”, che a Napoli si svolgono contemporaneamente agli altri Open Day, domani e il 18 settembre, senza necessità di prenotazione per studenti e personale scolastico. L’ appuntamento è alla stazione marittima dalle 9 alle 18 con mille dosi a giornata, alla Mostra d’ Oltremare nella stessa fascia oraria con 3.500 dosi a giornata, e alla Fagianeria di Capodimonte (stessi orari e giorni) con mille dosi giornaliere. Inoltre, il 16 e 17 settembre l’ Asl partenopea allestirà anche un camper vaccinale in piazza del Gesù per gli alunni, genitori e personale scolastico delle scuole della zona: i licei “Genovesi”, “Pimentel Fonseca”, “Vittorio Emanuele II”, Isis “Casanova”, Ic “Foscolo Oberdan”. Con l’ obiettivo di estendere al massimo la campagna di vaccinazione, l’ Asl Napoli 1 ha previsto camper vaccinali a scuola già dalla prossima settimana, in particolare nelle periferie per gli studenti dei quartieri con un tasso di vaccinazione più basso come Barra, Ponticelli, Scampia.