Via al Metrò del mare, ma non si fermerà a Capri

0
164

Fonte: la Città di Salerno

di re.pr.

AGROPOLI Parte in sordina. Ma parte. Meno fermate. Ma parte. Al via i collegamenti con il Metrò del mare. Dal Cilento allo Costiera, per bagnarsi nei mari più belli della Campania. È quanto emerso a margine di un incontro tenutosi ieri a Procida tra gli attori in campo ovvero regione Campania e vettore. Le prime novità non sono esaltanti. Sarà un servizio, al momento, limitato ad una sola linea e senza la tratta per Capri. Nessun dramma. L’ importante è che partano. I collegamenti via mare prenderanno il via lunedì 2 agosto e contempleranno il percorso compreso tra Agropoli, San Marco di Castellabate, Amalfi e Positano. Nessuna invidia per le altre città turistiche campane. Chi ci sarà, si godrà lo spettacolo.

Il monocarena veloce che traporterà i passeggeri avrà come punto di origine e di arrivo il porto di Salerno (molo Manfredi). Il mese di luglio è andato. Trentuno giorni in fumo, trascorsi senza il servizio attivo, essendo scaduto il precedente contratto stipulato tra Regione e Alicost. La procedura di gara che era partita per avviare il nuovo non ha avuto gli esiti sperati, a quanto pare per insufficienza di fondi, il che rendeva sconveniente per qualsiasi vettore andare a coprire il numero di porti come da richieste. Secondo il consigliere regionale con delega ai Trasporti, Luca Cascone, la tratta Salerno – Costa d’ Amalfi non dovrebbe restare l’ unico servizio offerto: «Martedì prossimo verrà ripubblicata la gara con maggiori risorse – assicura Cascone – confidiamo di individuare quanto prima il soggetto che gestirà il servizio». Qualora dovesse andare a buon fine, la nuova gara dovrebbe garantire anche le altre linee, compresa quella tra i vari porti del Cilento. I tempi sono stretti. Si spera di accrescere il servizio nel più breve tempo possibile.

Per il momento i turisti dovranno accontentarsi di poter raggiungere via mare la costiera amalfitana senza fare le lunghe file sull’ asfalto.

Prospettiva nient’ affatto malvagia viste le temperature roventi di questi giorni e il traffico rallentato e caotico lungo le due costiere, quella cilentana e quella amalfitana. Ovviamente resta viva la speranza che ci possa presto essere anche l’ attivazione della tratta per Capri, che è da sempre quella più gettonata. Ma essendo ormai la stagione balneare con agosto alle porte, le procedure potrebbero richiedere tempi lunghi che non consentirebbero lo start nell’ estate in corso. Tecnici e politici promettono che impiegheranno tutti gli sforzi per arrivare a una ventaglio di offerte più ampio. Nella sua completezza, fino allo scorso anno, le linee del Metrò erano quattro: la linea 1 Salerno-Costa del Cilento, attivo sabato e domenica; linea 2: Cilento – Costa d’ Amalfi, attivo dal lunedì al venerdì, che è l’ unica confermata; la linea 3: Sapri – Capri – Napoli diviso in 3/A, attivo martedì, mercoledì e giovedì, 3/B attivo lunedì e venerdì. I porti cilentani normalmente inseriti nel servizio sono Agropoli, San Marco di Castellabate, Pisciotta, Camerota, Casal Velino, Palinuro e Sapri. Quelli che saranno toccati dalla linea operativa da lunedì saranno solo i porti di Agropoli e Castellabate. Di fatto il primo, il più grande del Cilento, è quello che ogni anno fa registrare il maggior numero di utenti in transito. Il servizio dovrebbe essere operativo fino a fine settembre, recuperando così il periodo di luglio in cui lo stesso non è stato effettuato.