«Malore? No, autista eroe: ha salvato tutti»

0
5466

Fonte: Il Mattino

di Leandro Del Gaudio

Ha fatto di tutto per salvare la vita sua, dei passeggeri e di quanti erano nelle vicinanze. Di sicuro, è stato vigile fino alla fine, tanto da inarcarsi sulla sinistra, appoggiando la testa sul finestrino del lato guida, per controsterzare, per provare – con uno sforzo impossibile – a deviare il corso del bus che stava precipitando dal lato destro della carreggiata. È questa la testimonianza resa da uno dei passeggeri che viaggiava nel bus che giovedì scorso è crollato su un lido di Capri, provocando la morte del conducente, il 33enne Emanuele Melillo, il ferimento di decine di persone, tra passeggeri, bagnanti e operatori del lido sottostante. Una testimonianza destinata a finire agli atti dell’ inchiesta condotta dalla Procura di Napoli. Disastro colposo è l’ ipotesi battuta in queste ore dal pm che ieri ha effettuato un sopralluogo sul posto dell’ incidente.

Leggi l’articolo completo a pag 26 de Il Mattino di oggi 29 luglio 2021