Un gin Capri tra mare e…terra

0
177

Fonte: www.lucianopignataro.it

di Marco Milano

E’ una mission di riqualificazione ambientale e tutela della natura che vale la pena di raccontare quella messa in campo da “Gin Mare”. Prodotto in Spagna dalla famiglia Giro, Gin Mare nasce nella distilleria di Vilanova I La Geltru, in Spagna ed ha voluto legare due volte il proprio brand all’isola azzurra. La prima con uno speciale “Gin Mare Capri” e la seconda mettendo in piedi un progetto di riqualificazione di un giardino mediterraneo a pochi passi dalla piazzetta di Capri.

Nato con un alambicco fiorentino e “figlio” di agrumi macerati per lungo periodo e da altre botaniche in infusione separatamente, questo gin particolare e originale è ispirato al Mediterraneo ed è caratterizzato da basilico italiano, timo greco, rosmarino turco, agrumi spagnoli e olive della Catalogna. Una “ricetta” alla quale nella special edition “Mare Capri” si aggiungono in distillazione il limone e il bergamotto. E molto caprese è anche la nuova bottiglia con tappo in sughero sostenibile e recante un’etichetta in tessuto bianco con  bordature azzurro. Il vetro, poi, è volutamente “effetto martellato” per richiamare le rocce e le onde del mare, insomma un tuffo nell’isola cara agli imperatori romani, suggellato da un altro dettaglio, un piccolo cordoncino al collo della bottiglia che ricrea la sagoma dell’isola e celebra il decennale della “Gin Mare”.

Un anniversario da festeggiare con l’adozione di un giardino mediterraneo, in via Acquaviva, la strada che dal borgo marinaro conduce sino alla porta di accesso del salotto del mondo e sottostante la torre campanaria. Un’operazione di recupero di un limoneto di circa mille metri quadrati, che ha tra i suoi step il risanamento dell’agrumeto e di alberi decennali e poi la sostituzione e ripiantumazione con nuovi agrumi e la semina di “aromi” dal timo al basilico ed al rosmarino.

Nei progetti futuri di questo Giardino Mediterraneo al cento per cento a sostenibilità ambientale ci potrebbe essere anche un’oasi di relax e anche un “Gin Mare corner bar”. E a proposito di bar qualche “gin-consiglio” da sorseggiare per rendere più fresca una caldissima estate:

Gin Mare Capri Tonic

(In un bicchiere tumbler)

4 cl di Gin Mare Capri
10 cl di acqua tonica
1 spicchio di limone
1 fettina di limone
ghiaccio

Per un Gin Mare Capri Tonic perfetto si consiglia di spremere uno spicchio di limone dopo aver versato gin e acqua tonica in un bicchiere di ghiaccio.

Gin Mare Capri Collins

4,5 cl di gin
1,5 cl di succo di limone
1,5 cl di sciroppo di zucchero
6 cl di soda
1 spruzzata di angostura

Per un Gin Mare Capri Collins perfetto riempire un bicchiere di ghiaccio con Gin Mare Capri, succo di limone e sciroppo di zucchero, quindi aggiungere la soda e “spruzzare” di angostura. Per la decorazione matrimonio ideale tra una fetta di limone e una ciliegina.

La signora White con Gin Mare

4 cl di Gin Mare
3 cl di triple sec
2 cl di succo di limone (spremuto al momento)

Spremere mezzo limone e dopo aver filtrato il succo versarlo in uno shaker di ghiaccio, insieme al Gin Mare e il triple sec, agitate e poi versate in una coppetta ghiacciata utilizzando il filtro.