Lotta al virus, oggi vax day e donazioni del sangue

0
102
Seggiovia Monte Solaro

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

A Capri giornata dedicata alla donazione di sangue. Donare è vita è il titolo dell’iniziativa che, promossa dalla San Vincenzo de Paoli-Isola di Capri Opera Speciale San Sebastiano Martire su iniziativa di Fabio De Gregorio, in collaborazione con il comune di Capri e con l’Avis Napoli, vedrà un camper sostare per l’intera mattinata di oggi in Piazzale Europa, l’area che introduce alla ztl di Capri. L’appello da parte degli organizzatori è stato rivolto a «chiunque potrà presentarsi e donare il proprio sangue, gesto che contribuirà a salvare vite umane». Una giornata di grande importanza, dunque, sull’isola azzurra per la solidarietà e l’aiuto concreto e che va ad aggiungersi alle tante iniziative che la San Vincenzo de Paoli organizza da oltre quaranta anni e finalizzate alle donazioni di sangue. Un piccolo ma fondamentale contributo per tante persone che ne hanno necessità e che sicuramente vedrà la giornata caprese di oggi come ulteriore tassello di crescita di questa raccolta salvavita. «Vieni anche tu, perché donare colora la vita» è l’invito della San Vincenzo che ha colto anche l’occasione per ringraziare oltre all’amministrazione comunale di Capri, la polizia municipale, i dottori Michele Ferrara e Gaspare Leonardi, la Cooperativa tassisti capresi e la famiglia Federico del Ristorante Verginiello per aver partecipato all’organizzazione dell’evento. E sempre a proposito di attività che possono garantire la tutela della vita umana il comune di Capri ha comunicato attraverso i propri canali social ufficiali che prosegue la campagna vaccinale. Oggi, infatti, secondo quanto diffuso dal comune isolano «ci sarà una nuova seduta vaccinale si legge nell’avviso – gli interessati riceveranno uno sms di convocazione da parte dell’Asl Na1 Centro. Come sempre, è previsto un servizio di bus navetta da Piazza Strina». Il sindaco di Capri, infine, ha ricordato l’importanza del rispetto delle regole anti covid e che in piena attività turistica sull’isola «il sistema di protezione messo a punto con l’Asl Napoli 1 ha funzionato e funziona».

Seggiovia Monte Solaro