Targhe storiche, al via i lavori di manutenzione

0
96
Seggiovia Monte Solaro

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

A Capri scatta l’operazione tutela della storia e della memoria. Il comune isolano, infatti, ha dato uno specifico incarico per il recupero e la manutenzione delle cosiddette targhe storiche. Tabelle in marmo distribuite in vari punti del territorio caprese e posizionate nel corso degli anni in ricordo e tributo dei tanti ospiti prestigiosi che hanno vissuto uno degli angoli più famosi del mondo. Opere d’arte in tutti i sensi, protagoniste naturali di un itinerario storico dei turisti che alzando gli occhi scoprono che in una zona, rione, strada caprese ha abitato e vissuto un poeta, un letterato, un artista, un personaggio noto. Dopo una ricognizione delle targhe storiche presenti sul territorio comunale, con una nota del sindaco di Capri Marino Lembo, «è emersa la necessità di provvedere alla manutenzione delle stesse poiché usurate dal tempo e, in alcuni casi, assolutamente illeggibili». In questo senso è stato dato indirizzo ai competenti uffici di procedere all’affidamento dell’incarico per la manutenzione di sei diverse targhe storiche evidenziando la «delicatezza delle operazioni da effettuare e delle dimensioni, nonché la posizione disagevole di alcune lapidi che prevederà l’installazione di un ponteggio». Dalla targa in marmo che ricorda la presenza russa a Capri con i soggiorni di Maksim Gorkij e Vladimir Lenin a quelle che ricordano Vittorio Emanuele II e Umberto I, dall’epigrafe che ricorda il caprese Gennaro Arcucci, martire della restaurazione borbonica ad altre due targhe (poste nel 1908) presenti nel cortile del palazzo municipale, che ricordano Henry Wreford, corrispondente del Times a Capri per un giorno ma che poi vi trascorse mezzo secolo e lo scozzese George Sidney Clark convinto che il clima dell’isola, dolce e mediterraneo, fosse ricco di virtù salubri, diede di fatto i natali all’esclusivo Grand Hotel Quisisana, sono numerose le targhe storiche capresi. Questo incarico di manutenzione hanno spiegato dal gruppo Capresi Uniti che sostiene il sindaco di Capri Marino Lembo – provvederà in breve tempo a dare di nuovo lustro e visibilità a queste pagine di storia impresse nel marmo lungo le strade e le piazze del nostro Comune