Sgravi Tari per il turismo, il Comune di Capri replica ai B&b

0
138
La piazzetta di Capri Foto assessorato al Turismo regione Campania
Seggiovia Monte Solaro

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Riduzione imposte alle imprese turistiche sull’isola azzurra, il comune di Capri respinge le accuse lanciate dall’associazione Atex. Nella nota diffusa l’amministrazione guidata dal sindaco Marino Lembo è intervenuta sulla questione legata alla riduzione dell’imposta sui rifiuti che Atex, associazione turismo extralberghiero aveva sollevato. Da parte del Comune di Capri è stato sottolineato che «non vogliamo entrare in una polemica che non ci riguarda, bisogna però spiegare che l’amministrazione di Capri ha concesso per ora (poi ci sarà, non appena approvato l’avanzo presunto, una ulteriore riduzione fino al 30%) una riduzione del 25% sull’intera tariffa a tutte le utenze non domestiche che vale, quindi, anche per agli operatori extralberghieri con partita Iva. Il comune di Capri per gli operatori senza partita Iva, rispetto alle strutture alberghiere ed extralberghiere imprenditoriali si legge nel comunicato – ha previsto già una tariffa agevolata che è equiparata alle utenze domestiche (per spiegarci meglio, il beneficio è destinato alle abitazioni di tutti i cittadini del nostro Comune). Cioè una casa che è adibita a b&b, così come concepita per consentire alle famiglie di incrementare il reddito familiare, paga la stessa tariffa di tutti i cittadini capresi che non godono del reddito aggiuntivo. Più che le parole valgono le cifre. La nostra popolazione non ha bisogno di elementi divisivi in questo difficile momento che stiamo vivendo dovuto alla pandemia covid e forse sarebbe il caso che il presidente dell’Atex ringraziasse il Comune di Capri per aver fatto risparmiare a tutte le attività turistiche extralberghiere imprenditoriali e non imprenditoriali (cioè con partita Iva e senza partita Iva) ingenti somme rispetto ad altri Comuni». Atex insiste però sul fatto che sono state «pagate le stesse tariffe degli anni scorsi». Il presidente Atex Isola di Capri Graziano d’Esposito ha precisato di aver «mandato all’amministrazione le bollette che dimostrano che non c’è stata alcuna riduzione tra il 2019 e il 2020. Naturalmente il nostro confronto con l’amministrazione continuerà nella massima lealtà, trasparenza e voglia di dare un contributo propositivo».

Seggiovia Monte Solaro