Via Acquaviva, una galleria d’arte sull’isola azzurra – photogallery

0
441

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

A Capri via Acquaviva, la strada che conduce all’antica porta di ingresso alla piazzetta, diventa una galleria d’arte en plein air. L’antico itinerario dell’isola azzurra che si snoda in una ideale passeggiata attraverso la storia del borgo di Ninfea di Capri, esistito sin dall’antichità e testimoniato dalla presenza di fonti di acqua sorgiva, infatti, dopo gli interventi di restyling sarà anche un percorso artistico e della pittura, in un’isola che ha fatto da sempre della presenza di grandi artisti uno dei simboli del suo intramontabile mito. Un intervento di riqualificazione urbana, varato dal comune di Capri, che da un’idea del sindaco Marino Lembo e dell’assessore ai beni culturali Paola Mazzina, regalerà a isolani e vacanzieri un’area recuperata con il recupero delle mura ma soprattutto con interventi alle volte del tunnel, della galleria, che contraddistingue la strada, in particolare nel tratto di collegamento con la porta di accesso alla piazzetta che verrà ora impreziosita con opere e affreschi realizzati da artisti locali. Via Acquaviva a Capri in versione galleria d’arte, dunque, considerando che il passaggio sotto le volte in futuro arricchiteda opere pittoriche farà da ideale connubio con l’antica porta, testimonianza di inestimabile valore della Capri dei secoli scorsi, quella che si proteggeva con le mura turrite. Il restyling della strada e la successiva porta consentiranno ai turisti di trovarsi letteralmente immersi in un itinerario artistico vero e proprio se si pensa che sull’arco si trova anche una lapide marmorea dedicata a Thomas Spencer Jerome, ribattezzato dagli esperti lo studioso di Tiberio, e, soprattutto, quello spazio è sormontato dallo stemma borbonico e probabilmente era impreziosito da un’altra lapide dedicata a Ferdinando IV. Insomma la nuova via Acquaviva di Capri rappresenterà una sorgente di storia