Parco Marino, Capri accelera per istituire l’area protetta

0
280

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Area marina protetta di Capri, altri passi avanti. Nei giorni scorsi sono stati nominati dal competente settore comunale due tecnici per le attività di supporto all’iter procedurale per istituire l’area marina protetta dell’isola di Capri. Un progetto che si sta concretizzando ogni giorno di più, seguito, passo dopo passo, dall’assessore all’area marina di Capri Paola Mazzina che ne sta coordinando tutte le attività per il comune di Capri. Per l’assistenza tecnica per il recupero del territorio marino costiero e le analisi ambientali nell’ambito dell’istituzione dell’area marina è stato deciso di dare incarico a professionisti esterni per attività di supporto normativo procedimentale per gli adempimenti di delimitazione dell’area marina. Inoltre sempre nell’ambito dello stesso iter di supporto normativo è stato anche decretato l’affidamento a professionisti esterni per l’assistenza tecnico-legale. Il settore lavori pubblici che detiene la programmazione di competenza si legge nel dispositivo – per tutto ciò che concerne la pianificazione settoriale dell’Area marina in questa fase ha necessità di dotarsi di un supporto valido per l’assistenza tecnica tesa al recupero del territorio marino costiero compreso l’analisi ambientale della costa, il cui il supporto sarà di aiuto procedimentale per gli adempimenti. Il parco marino di Capri, dunque, continua il suo percorso per divenire realtà e rappresentare così nel futuro un’iniziativa di assoluto valore dal punto di vista ambientale e turistico e un importante strumento anche di tutela della fauna marina. A proposito di fauna terrestre, intanto, sull’isola azzurra è stata avviata una preziosa sterilizzazione per gatti randagi. Una campagna voluta e finanziata dal comune di Capri per attuare sul territorio comunale un’azione di prevenzione per frenare il fenomeno del randagismo. Una decisione che conferma ancora una volta la vocazione animalista di Capri, la sua anima gattara e la propria sensibilità a tutela degli amici a quattro zampe. La sterilizzazione è soltanto una delle azioni messe in campo, in questo senso, tra le attività, infatti, c’è stata anche quella della salvaguardia delle colonie feline