Rilancio del turismo Incontro in Regione

0
1105

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Obiettivo turismo per Sorrento e Capri. Primo incontro tra il neo assessore regionale al turismo Felice Casucci e il settore extralberghiero. Un primo confronto per avviare un rapporto metodologico tra Palazzo Santa Lucia, Atex Campania l’associazione che rappresenta il turismo extralberghiero e le altre realtà della ricettività extralberghiera e del settore terziario. Il presidente di Atex Sergio Fedele ha presentato due documenti programmatici, il primo con proposte generali (condivise anche con il coordinamento regionale del settore extralberghiero) da portare all’attenzione della giunta regionale ma anche del governo centrale, l’altro, «specifico» e con proposte spiccatamente «territoriali» relative alla penisola sorrentina ed all’isola di Capri. Già nel recente passato da parte di Atex era stata sollecitata la necessità di rendere sia la terra delle sirene che lo scoglio caro all’imperatore Tiberio zone a turismo prevalente. Ora l’incontro in Regione per stabilire un rapporto di questi territori più strutturato e più continuo con l’assessorato al turismo. «Non bisogna sottovalutare questo risultato, perché fino ad oggi il settore extralberghiero non aveva alcun rapporto metodologico con la Regione Campania ha detto Sergio Fedele presidente Atex Campania – Da questo momento si. Questo risultato è stato raggiunto per due motivi, la disponibilità del neo assessore e la continua azione di richiesta e pressione fatta da alcune associazioni, compresa Atex, sulla necessità di avviare in Regione un confronto con tutti i rappresentanti della filiera del turismo e non solo con il settore alberghiero. Ci siamo riusciti ed è solo un punto di partenza in un momento difficilissimo. Condividiamo naturalmente il doppio binario su cui lavorare, emergenza e ripartenza. Ora tocca a noi, attraverso una partecipazione attiva, continua e costruttiva ha aggiunto Fedele – l’assessore Casucci ci ha dato un’ottima impressione che accende una luce per il nostro settore e condividiamo la sua frase conclusiva le decisioni solitarie sono perdenti».