Niente aliscafi, ieri corse sospese per maltempo

0
51

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri isolata per il maltempo, assaggi di inverno e isolamento. Le raffiche di vento di grecale che hanno iniziato a investire l’isola nella mattinata di ieri hanno costretto ad uno stop quasi completo dei collegamenti marittimi. Tutte sospese le corse sia delle navi veloci che dei traghetti, mentre qualche partenza con l’aliscafo ha consentito di evitare il black-out totale sulla tratta tra l’isola e la terraferma. Notevoli i disagi considerando che sono traghetti e motonavi a trasportare veicoli e di conseguenza le merci, derrate alimentari, giornali e prodotti che sopperiscono al fabbisogno quotidiano sull’isola. E nella giornata che ha fatto registrare un lockdown nel lock-down a impedire la sicurezza della navigazione è stato un vento che ha raggiunto una potenza pari a 35-40 nodi, per circa 50 chilometri orari. La situazione potrebbe normalizzarsi, se le condizioni meteo marine dovessero migliorare nella giornata di oggi, anche se l’allerta diffusa nel tardo pomeriggio di ieri fa presagire una domenica comunque complessa sul fronte dei collegamenti. Ad essere una certezza in queste situazioni è la confusione mista a disorganizzazione. Un film già visto con l’arrivo dei mesi freddi e le giornate di condizioni meteo marine avverse continua ad essere il toto-partenze con tentativi di ottenere informazioni che sono demandate alla buona volontà dei singoli operatori del settore in assenza di un sistema, un call-center, una info-line, che possa fornire comunicazioni certe e tempestive sui mezzi in partenza e quelli sospesi, sulle corse garantite e quelle soppresse. Lodevole è l’iniziativa sui social portata avanti da alcuni capresi che meriterebbero un premio speciale per quanto fanno quotidianamente sulla loro pagina facebook, Info Collegamenti Marittimi, aggiornando costantemente su aliscafi e traghetti in partenza, fornendo così un servizio gratuito agli utenti. Costantino Federico, già sindaco di Capri per più mandati, aveva evidenziato, di recente, come fosse necessario una cabina di regia in queste occasioni. «Una cabina di regia aveva spiegato Costantino Federico che da primo cittadino ha sempre dimostrato una grande lungimiranza – quando si verificano cancellazioni di corse, l’istituzione di un punto di sosta o di attesa e una adeguata assistenza»