Atex scrive ai sindaci dell’isola di Capri e della penisola sorrentina

0
272

Atex scrive ai Sindaci della Penisola Sorrentina e dell’isola di Capri

Comunicazione trasmessa ai Sindaci dei Comuni della Penisola Sorrentina e dell’isola di Capri per definire la procedura degli alloggi di personale sanitario, medici e cittadini positivi nelle strutture extralberghiere

Gentile Sindaco

Riteniamo assolutamente prioritario affrontare in questo momento di emergenza sanitaria l’argomento degli alloggi per tali “categorie” :

1-Medici e personale sanitario proveniente da altre Regioni
2-Medici e personale sanitario residente in Campania
3-Cittadini “positivi”
4-Familiari di cittadini “positivi”.

In questi giorni al riguardo c’è una confusione massima con varie iniziative :quella del Commissario Arcuri relativa all’individuazione di una struttura Covid per ogni Provincia, quella improvvisata del Comune di Napoli che ignora la questione prioritaria della sicurezza e della idoneità delle strutture ospitanti, quella della Regione Piemonte che si muove invece in linea con quanto da tempo evidenziato da Atex.

Ci sono dunque in queste ore tante iniziative che si sovrappongono, creando confusione e soprattutto insicurezza su un tema che merita la massima priorità in quanto le esigenze del personale sanitario e delle famiglie colpite dal Covid sono evidenti e pressanti.

A nostro avviso occorrono linee guida per individuare le strutture alberghiere ed extra-alberghiere, che possano accogliere in modo completamente dedicato pazienti asintomatici, paucisintomatici colpiti dal virus e personale sanitario.

Tali linee devono essere elaborate dalla Regione sulla base delle indicazioni degli esperti dell’Asl e della Protezione Civile.

Occorre individuare e definire idonee strutture totalmente dedicate ai pazienti Covid, strutture dedicate al personale sanitario e strutture dedicate ai familiari dei cittadini “positivi”.

Tali strutture devono avere requisiti strutturali, gestionali ed organizzativi inderogabili, controlli preventivi e modalità di selezione delle strutture particolarmente severi.

Atex diffida molto di quelle associazioni che stanno offrendo strutture a medici e pazienti senza alcuna fondamentale procedura di idoneità.

Per questo riteniamo molto importante sapere come Lei ritiene operare su questo argomento e Le diamo la nostra totale disponibilità per affrontare una questione così urgente e delicata.

In attesa di un Suo riscontro, la salutiamo.

Sergio Fedele
Presidente Atex Campania Associazione Turismo Extralberghiero