Capri, indagine sugli alberi a rischio crollo

0
110

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Pronto soccorso alberi a Capri. E’ stato avviato il lavoro sull’isola azzurra per la valutazione di stabilità delle alberature presenti sul territorio. Il primo screening riguarderà su istanza dell’assessore ai servizi cimiteriali del comune di Capri, Anna De Simone, la situazione all’interno del cimitero di Capri, attraverso un’analisi fitostatica degli stessi che verrà effettuata da un esperto agronomo. Una visita per capire per ogni singolo caso se ci si trova dinanzi ad un malato da recuperare magari con una cura o nella peggiore delle situazioni si dovrà provvedere alla rimozione. Il pericolo di un albero vuoto all’interno, per vecchiaia o malattia, infatti, è notevole e potrebbe portare a improvvisi crolli che in un territorio contraddistinto da stradine strette come Capri andrebbero a creare problemi, e facendo i dovuti scongiuri, addirittura diventare protagonisti di incidenti a persone e cose. Il monitoraggio, poi, come sollecitato da più parti, potrebbe riguardare anche le altre piante e i vari viali alberati che vivono a Capri anche se in più casi in uno stato che necessita quanto prima di un’attenta osservazione tecnica. «Su diversi alberi al cimitero di Capri si leggeva sul blog Voce di Capri nei giorni scorsi – da alcuni giorni sono presenti dei numeri e delle prescrizioni di potatura od abbattimento con piantumazione degli alberi. Già lo scorso anno abbiamo fatto presente agli uffici competenti la situazione di pericolo per la pubblica e privata incolumità. Ci riferiscono che la stessa mappatura degli alberi con prescrizioni di abbattimento e/o potatura sia stata eseguita presso le scuole, i giardini di Augusto ed alcuni impianti sportivi. Chiediamo di avviare immediatamente l’inizio dei lavori di potatura e ripiantumazione degli alberi». Allo studio, infine, anche il rilancio dell’iniziativa Adotta un albero da estendere a tutti i giovani dell’isola