Capri-Napoli nella Hall of Fame dell’Imshof

0
53

Fonte: sito web Federazione Italiana Nuoto

La Capri-Napoli, la gara di nuoto in acque libere più famosa al mondo e che quest’anno ha festeggiato l’edizione numero 55, entra a far parte delle stelle della Hall of Fame. L’ufficializzazione è stata data oggi, nel corso di una conferenza organizzata da remoto per rispettare i protocolli anti-contagio, da Ned Denison, rappresentante del comitato esecutivo dell’Imshof (International Marathon Swimming Hall of Fame). Alla conferenza ha partecipato, in rappresentanza dell’organizzazione della Capri-Napoli, il responsabile della società Eventualmente Eventi & Comunicazione Luciano Cotena: “Siamo felici – le sue prime parole – e vogliamo ringraziare l’Imshof e tutti coloro che hanno votato per la maratona Capri-Napoli, per aver fatto in modo che una competizione storica come la nostra potesse entrare nella Hall of Fame mondiale delle acque libere”.Sempre oggi è stato confermato che l’annuale cerimonia, saltata nel 2020 a causa della pandemia, si svolgerà a New York nel maggio 2021. Sempre in videoconferenza è stato inoltre ribadito che l’appuntamento con le “stelle” del nuoto in acque libere del 2022 si terrà a Napoli, proprio per celebrare la Capri-Napoli e l’organizzatore Luciano Cotena, insignito della “stella” a Melbourne lo scorso anno. “Abbiamo già scelto lo slogan: sarà ‘Benvenuti a casa’. Perché Napoli, città estremamente affascinante, ha una profonda tradizione con il nuoto in acque libere. Riteniamo che chi verrà a Napoli nel 2022 farà una magnifica esperienza e stiamo già mettendo a punto l’intera macchina organizzativa dell’evento”.