I comitati per il diritto alla casa: stop ruspe

0
649

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Da Capri un deciso no agli abbattimenti e la richiesta di aiuti economici. Si susseguono proteste e manifestazioni, in particolare a Napoli e a far sentire la propria voce è anche il Comitato per il diritto alla casa dell’isola di Capri. Tra le ultime azioni anche la partecipazione ad una manifestazione nel capoluogo partenopeo dove in un corteo con bandiere tricolori ed un carro funebre sono stati sollecitati stop immediati alle demolizioni di case e manufatti e soprattutto lo sblocco di aiuti economici. Frenare gli abbattimenti degli abusi edilizi, dunque, considerando la particolare emergenza sanitaria con uno Stato che dovrebbe, invece, intervenire in maniera concreta, fornendo aiuti per poter superare la crisi economica. Un’azione tesa a salvaguardare la dignità e l’esigenza abitativa di tante oneste famiglie di capresi ed anacapresi costrette in qualche caso in assenza di autorizzazioni, ad ampliare, in stato di bisogno, la propria dimora, o trasformando manufatti esistenti e vincolandoli ad uso domestico. La situazione sul territorio isolano sul fronte abitativo è sempre stata piuttosto problematica, considerando che il valore immobiliare alle stelle non consente al ceto medio-basso (che anche esiste pure nell’isola più famosa del mondo) di poter prendere in fitto le case già costruite che vengono finalizzate, sempre più spesso a scopi commerciali. Le tante famiglie isolane che non possono contare su redditi di gran lusso hanno, spesso, dovuto ripiegare sull’unica proprietà, magari suddividendola diversamente, per cercare di ospitare al meglio tutti i componenti del proprio nucleo, o effettuando piccoli ampliamenti. Costruzioni per le quali, probabilmente, qualche volta si è proceduto con documentazioni incomplete, per necessità, costretti, però, dal bisogno di garantire una dignitosa quotidianità ed un tetto alla propria famiglia, una cameretta per i propri figli o uno spazio aggiuntivo utile alla gestione delle attività domestiche.