Proposta di B&b e case vacanza «Un’unità di crisi per il turismo»

0
134

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Sorrento/Capri . Da Atex la proposta per fare di Sorrento e Capri zone a turismo prevalente ed un plauso al sindaco di Sorrento per l’intervento sulla possibile sospensione di corse marittime sulla linea Sorrento-Napoli ed al consiglio comunale di Capri per l’intervento in favore dei lavoratori stagionali. L’associazione turismo extralberghiero guidata in Campania da Sergio Fedele e sull’isola azzurra da Graziano D’Esposito nelle proposte avanzate alla Regione Campania per il secondo Piano economico regionale insieme alle associazioni del coordinamento delle associazioni territoriali extra-alberghiere della Campania di cui fa parte, aveva avanzato l’ipotesi di individuare delle apposite zone a turismo prevalente per le quali definire strategie e misure straordinarie e mirate e tra queste in primis la penisola sorrentina, l’isola di Capri e la costiera amalfitana. Tra le proposte anche la costituzione di un’unità di crisi del turismo campano. Per quanto concerne l’attività di Atex isola di Capri,, da registrare l’apprezzamento rivolto «al consiglio comunale di Capri per aver approvato il bilancio di previsione che prevede misure di sostegno a favore di lavoratori, famiglie ed imprese». E sempre d’Esposito ha trasmesso una protesta ufficiale al Tribunale di Napoli per la decisione di spostare l’ufficio del Giudice di Pace di Capri nel capoluogo partenopeo. «A nostro avviso la voce degli operatori del turismo ha scritto il presidente Atex – non deve farsi sentire solo per tematiche collegate al nostro settore, ma ogni qualvolta occorra proteggere la vivibilità e la qualità della vita sulla nostra straordinaria isola. È un nostro diritto ma soprattutto un nostro dovere civico». Da segnalare, infine, il pieno sostegno da parte di Atex Campania all’azione portata avanti dal sindaco di Sorrento Massimo Coppola per scongiurare la paventata sospensione invernale di corse via mare tra la penisola e Napoli. «Opportuno, tempestivo e speriamo efficace ha commentato il presidente Sergio Fedele – l’intervento del primo cittadino di Sorrento».