Un tesoretto del Comune di Capri per aiutare gli stagionali

0
338

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Quattrocentomila euro per i lavoratori stagionali di Capri. La manovra straordinaria è contenuta nel bilancio comunale che passerà al vaglio del consiglio la prossima settimana. A lavorare sull’argomento l’assessore al bilancio ed alle politiche sociali Salvatore Ciuccio che ha anche incontrato, insieme al sindaco di Capri Marino Lembo, i lavoratori dei vari comparti interessati e le associazioni di categoria. Un fondo di 400mila euro euro presente nel conto di previsione del 2020 del comune di Capri servirà come prima forma di supporto per i capresi del settore turistico che non dovessero percepire la Naspi o si dovessero trovare nella condizione di ricevere una decurtazione dell’indennità di disoccupazione. Una misura che si aggiunge a quelle in cantiere per le aziende, con riferimento a quelle che resteranno in attività durante il periodo autunno-inverno impiegando almeno una unità occupazionale che riceveranno un contributo straordinario dal comune isolano. Ulteriori sostegni da parte delle casse municipali saranno indirizzati ad alleggerimenti della tassa rifiuti per le attività che hanno ridotto il fatturato rispetto all’anno precedente, con un periodo di apertura post-lockdown più ampio e con un minore scostamento dell’indice occupazionale annuo rispetto all’anno precedente. Per quanto concerne il settore turistico da registrare anche l’azione dell’Atex Campania, che ha annunciato di voler incontrare sia i vertici di Palazzo Santa Lucia che i sindaci di Capri ed Anacapri e dei comuni della penisola sorrentina per un incontro sul presente e il futuro della filiera turistica con l’obiettivo di formulare proposte e partecipare sin da subito al secondo Piano Economico Sociale annunciato dalla Regione Campania. «Dobbiamo tutti capire ha detto il presidente Sergio Fedele – che in questo momento è fondamentale essere in prima linea»