Conte inaugura l’elettricità green

0
161

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Nuova luce a Capri. E’ stata inaugurata ieri con l’arrivo del premier Giuseppe Conte la nuova stazione elettrica Terna a Capri. Il taglio del nastro in un pomeriggio in cui il sole ha fatto capolino dopo qualche scroscio di pioggia ha celebrato così il doppio contatto con la terraferma con due collegamenti per un totale di circa quarantasei chilometri di cavi sottomarini. E la società che gestisce la rete elettrica nazionale ad alta e altissima tensione, come ricordato durante le celebrazioni di ieri, ha investito complessivamente centocinquanta milioni di euro per realizzare un’opera all’avanguardia tecnologica, che consente di fornire all’isola azzurra energia da fonti rinnovabili e di azzerare le emissioni inquinanti. Capri ora grazie al nuovo collegamento ad anelli con Sorrento e Torre Annunziata potrà così passare dalla precedente produzione autonoma di elettricità con motori termici a gasolio a un’efficienza energetica dalla portata notevole che poggia ora le sue fondamenta su due elettrodotti da centocinquanta kv, uno proveniente dalla terra oplontina e l’altro dalla località amata dalle sirene. Una congiunzione elettrica che consentirà di ottenere un servizio stabile, riponendo in soffitta i ricordi degli over capresi ed anacapresi che hanno vissuto diversi blackout. La nuova opera Terna, poi, come sottolineato durante la presentazione di ieri organizzata negli spazi della stazione elettrica in località Gasto a ridosso del borgo marinaro di Marina Grande, farà da volano ad un sistema che insieme ad un ambiente più pulito e ad un servizio affidabile potrà recepire le esigenze di energia elettrica aumentate sul territorio isolano. L’inaugurazione di ieri a Capri con la benedizione del premier Giuseppe Conte, ha sia varato i collegamenti dell’isola azzurra con la terraferma, che fatto da apertura ufficiale alle porte della stazione elettrica realizzata da Frigerio Design Group, che ha utilizzato soluzioni tecnologicamente avanzate e anche integrate con l’ambiente circostante realizzando un progetto selezionato tra le nove opere nella categoria Production per il premio The Plan Award 2020, riconoscimento internazionale per l’eccellenza in architettura. Terna, infine, come annunciato ieri, grazie ad una convenzione con il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, illuminerà artisticamente Villa Jovis, la dimora di Capri dell’imperatore Tiberio dando nuova luce a un reperto archeologico della massima rilevanza storica.