Ormeggi a Marina Piccola Controlli contro i furbetti

0
279

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Servizio di controllo e riscossione del contributo di sbarco a Marina Piccola. Per la baia antistante i Faraglioni il comune di Capri ha disposto un sistema monitorato di ormeggio, disormeggio e controllo. Per garantire la sicurezza pubblica, infatti, presso l’approdo dello Scoglio delle Sirene ci sarà una postazione dedicata al monitoraggio degli sbarchi. Un modo sia per ottemperare alle attuali normative in tema sanitario ma più in generale per disciplinare il traffico di partenza e arrivo per quel piccolo imbarcadero che affaccia sulle acque di Marina Piccola e per il quale già in passato erano state segnalate in più occasioni situazioni di caos e assembramenti. Il sistema di controllo istituito dal comune di Capri, inoltre, sarà finalizzato alla determinazione del contributo di sbarco, l’ex tassa di sbarco, che come da regolamento deve essere versate all’ente municipale caprese in occasione di ogni arrivo e per ogni persona che mette piede sulla terra cara all’imperatore Tiberio. E anche su questo punto si era aperto da tempo un ampio dibattito circa l’arrivo di imbarcazioni che attraccavano e dalla quale scendevano persone senza riconoscere l’obolo previsto dalle vigenti regole approvate già da diversi anni sull’isola azzurra. Un’imposta da pagare all’arrivo sull’isola azzurra e che poi da qualche anno si è trasformata da tassa a contributo senza per questo cambiare la modalità di applicazione. La postazione per i servizi di ormeggio, disormeggio, controllo e monitoraggio degli sbarchi, con apposita determina comunale, è stata affidata alla società Porto Turistico, la spa a intera partecipazione del comune di Capri, che ha presentato un’offerta in questo senso. La nuova attività di controllo, prevederà, per il momento una sorveglianza fissa all’imbarcadero di Marina Piccola sino alla fine di ottobre. E’ stato stabilito anche il piano orario che verrà attuato e più specificatamente il comune di Capri ha previsto il controllo dalle ore 9 alle ore 17 sino al 30 settembre e poi dalle ore 9 alle ore 16 per il successivo mese di ottobre.