«Covid no -limits» polizza per i turisti a Capri e Sorrento

0
296

Fonte: Il Mattino

di Antonino Pane

Vacanze rovinate da covid? Spese sanitarie o penali da pagare?

Nessun problema, per i turisti che prenotano in penisola sorrentina o a Capri ora c’ è una assicurazione ad hoc. Covid no-limits si chiama ed è stata messa sul mercato della penisola sorrentina e di Capri dalla European Brokers che si avvale della collaborazione di altri importanti marchi assicurativi internazionali. Ampia la gamma delle coperture: l’ assicurazione interviene per assistenza h24 per smarrimento bagaglio; spese mediche ed infortuni generati dal covid; indennizzo in caso di ricovero; rimborsi costi extra in quarantena e post quarantena lontani dal domicilio; annullamento per imprevisti causati dal covid e con rimborso della penale in caso di cancellazione.

IL PACCHETTO Un pacchetto assicurativo completo, dunque, studiato appositamente per il settore turistico di Sorrento e di Capri che ha già ottenuto l’ adesione di Federalberghi penisola sorrentina e che, è facile immaginarlo, si estenderà presto a tutta l’ attività ricettiva campana. «Seppur nato per valorizzare una determinata area territoriale – spiega il broker Liberato Romano – il prodotto è estendibile alla distribuzione in tutte le strutture alberghiere interessate, in Italia e all’ estero. La copertura infatti deve essere stipulata contestualmente alla prenotazione alberghiera e può essere attivata in tutti i paesi. Un prodotto innovativo e di facile distribuzione, a tutela dei clienti per garantire sempre il massimo dell’ ospitalità. La polizza – spiega Liberato Romano – operando a livello internazionale, ha la possibilità di trovare canali di distribuzione innovativi in conformità con le nuove normative Ivass. EB propone così al segmento travel una copertura versatile e completa in grado di aiutare a risollevare le sorti del turismo internazionale». L’ ASSISTENZA La polizza protegge, in buona sostanza, gli ospiti di hotel, alberghi e B&B dal momento della prenotazione fino al giorno della partenza e interviene in modo specifico nel caso in cui la vacanza sia in qualche modo intaccata dal covid. Nello specifico è prevista l’ assistenza pre-contagio con una linea telefonica attraverso un numero dedicato che fornisce informazioni sanitarie e triage sul covid; assistenza post-contagio con informazioni sanitarie post contrazione covid; consulenza medica; consulenza psicologica e Caring Telefonico. Inoltre in caso di quarantena nella località turistica: consegna farmaci a domicilio (una volta settimana, massimo due consegne); consegna spesa a domicilio una volta a settimana per massimo due consegne. Infine in caso di ricovero di 7 giorni per covid indennizzo ricovero di mille euro. E, ancora, in caso di ricovero di almeno 7 giorni per covid: diaria di 50 euro al giorno per un massimo di 20 giorni. È anche previsto un rimborso di extra costi per rientro al domicilio post quarantena/ricovero. Rimborso fino a 500 per assicurato con massimale di 1.500 euro per nucleo/gruppo occupante la stessa unità abitativa/camera.