App Immuni Capri diventa un modello

0
120

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Uniti siamo Immuni. L’isola di Capri scelta per la sperimentazione nazionale. Capri e Anacapri sono stati, infatti, indicati come i Comuni per la prima sperimentazione nazionale sul monitoraggio dei livelli di sicurezza con la App Immuni, un progetto coordinato dall’ Università di Pavia. E nelle scorse ore sulle pagine web ufficiali dei due comuni isolani sono state pubblicate le cosiddette chiamate pubbliche per gli hub, ovvero aziende ed associazioni che raccolgono al loro interno più persone e che, quindi, aderendo all’iniziativa App Immuni, come già fatto da oltre cinque milioni e mezzo di italiani, darebbero vita ad un tracciamento che renderebbe l’isola azzurra no covid e sicura al cento per cento. Più sicurezza per dipendenti e clienti questo il messaggio di lancio dell’iniziativa rivolta a tutte le attività isolane da parte delle amministrazioni comunali di Capri e Anacapri che sin da subito hanno sostenuto con convinzione un’idea che era partita dalla delegazione dell’isola di Capri dell’Unione Nazionale Consumatori trovando l’immediata risposta del ministero della salute. Ad attività e associazioni capresi ed anacapresi, dunque, l’invito è di inviare entro il 16 settembre una mail ai comuni isolani indicando nominativo azienda e numero dipendenti per ottenere informazioni e dare il proprio contributo a combattere l’epidemia attraverso lo screening di massa. Tutte le aziende e le associazioni dell’isola possono aderire. Si avrà modo di stimare in modo anonimo, nel pieno rispetto della privacy hanno spiegato dai due comuni isolani – il livello di diffusione dell’App Immuni fra i propri dipendenti e collaboratori, per poi ottenere un marchio di sicurezza. Un’importante garanzia in più per dipendenti e clienti.