Sì a più corse degli aliscafi, multata una compagnia

0
255

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri. Potenziati i collegamenti marittimi tra Capri e Napoli, multata una compagnia di navigazione per mancanza di personale in banchina. Da oggi tre coppie di corse di aliscafi in più effettueranno la spola tra l’isola azzurra e la terraferma. E più specificatamente agli orari già in vigore, da questa mattina si sono aggiunte le partenze Napoli-Capri alle ore 8.05, 9.30 e 10.10 e Capri-Napoli alle ore 10.10, 10.35 e 18.10. L’aggiornamento del quadro orario, però, non risolve almeno per il momento le discrasie più volte fatte notare in alcuni momenti della giornata. Infatti continua a persistere la partenza contemporanea di due navigli da Napoli per Capri al medesimo orario (12.40), per poi lasciare la tratta completamente scoperta per due ore con il successivo collegamento disponibile soltanto alle 14.40. In precedenza si era intervenuti spostando la partenza del traghetto alle ore 13.30 e coprendo così il buco, poi, invece, si è tornati al passato. E anche di buon mattino continua ad esserci la quasi sovrapposizione da Capri per Napoli, con aliscafo alle ore 9.35 e traghetto alle ore 9.40. L’ingresso dell’aliscafo delle ore 18.10 sempre dall’isola verso la terraferma ha, poi, attenuato ma non risolto il vuoto del tardo pomeriggio. Prima del traghetto veloce delle ore 20.15, infatti, l’unica soluzione è quella appena introdotta che lascia comunque un buco di oltre due ore che sino a ieri (aliscafo ore 17.35) era quasi di tre ore. A proposito di collegamenti marittimi è stata multata dalla Guardia Costiera di Capri una compagnia di navigazione per la mancanza del personale in assistenza in banchina, necessario al regolare afflusso e deflusso di passeggeri all’imbarco e sbarco. Inoltre gli uomini guidati dal tenente di vascello Antonio Ricci sono intervenuti per un’avaria al motore di un’imbarcazione, con due persone a bordo. L’attività va ad aggiungersi al malore occorso, l’altro giorno, ad uno skipper di una barca a vela e ai numerosi verbali amministrativi elevati nei confronti di diportisti a bordo di unità a distanza ravvicinata dalla costa, o per eccesso di velocità.