Un protocollo per i lavoratori del turismo

0
193
;

Fonte: Metropolis

di Marco MIlano

Capri prima località vacanziera in Italia ad adottare un protocollo per la gestione del personale che lavora nelle imprese turistiche. Il sindaco di Capri Marino Lembo ha firmato un’ordinanza con la quale l’isola azzurra si doterà di uno strumento tecnico finalizzato a semplificare l’applicazione delle norme varate dal governo e dalla Regione Campania in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro per tutelare il personale dipendente, favorendo così una più veloce, sicura e confortevole gestione delle attività da parte degli imprenditori isolani. «L’iniziativa unica nel suo genere ha spiegato il primo cittadino Marino Lembo conferirà a Capri il primato di essere la prima comunità in Italia ad aver intrapreso questo percorso attraverso un’ordinanza comunale. Un dispositivo che è stato pensato, studiato e realizzato con il fine primario di sostenere la ripartenza delle nostre imprese, offrendo loro un sostegno materiale affinché possano gestire le loro organizzazioni e le loro persone con la tranquillità e la sicurezza che la situazione richiede, offrendo nel contempo sicurezza al turista della affidabilità dei nostri servizi e della protezione della salute, perché l’esperienza sull’isola resti straordinaria anche in questo frangente. Con questo protocollo – conclude il sindaco di Capri – le imprese turistiche di Capri saranno in grado di garantire la sicurezza degli ospiti, una certezza che siamo in grado di dimostrare offrendo un aiuto concreto e tangibile dell’efficienza del nostro territorio sul piano dei servizi turistici e della loro fortissima attrattività sul piano internazionale». Ad affiancare il comune di Capri nell’attuazione del protocollo ci sarà lo studio legale giuslavorista LabLaw di Napoli, «che ha messo a disposizione ha aggiunto il consigliere delegato a turismo, contenzioso e affari legali di Capri Ludovica Di Meglio – gratuitamente la propria assistenza e le proprie competenze in segno di affetto nei confronti dell’isola di Capri». Obiettivo del neonato strumento sarà, dunque, da un lato quello di facilitare il compito delle imprese turistiche per garantire ai loro dipendenti di lavorare in totale sicurezza, e dall’altro far sentire sicuri e protetti anche i turisti che decideranno di fare rotta verso l’isola azzurra per alleggerirsi delle ansie degli ultimi mesi.