Capri indenne dal virus

0
1625

Fonte: Il Mattino

di Ettore Mautone

Libera dal virus è invece Capri dove i casi transitati non hanno provocato alcun seguito tanto che tra le zone turistiche l’ isola del golfo risulta una delle più sicure anche grazie al protocollo d’ intesa Capri sicura messo in campo dalla Asl, Regione, le amministrazioni di Capri e Anacapri, FederAlberghi e Atex (settore extra alberghiero e indotto). A Capri è inoltre presente H24 un responsabile del dipartimento di Prevenzione grazie al quale ogni eventuale caso sospetto può essere gestito in maniera tempestiva. «Sono allibito da come certa stampa e certa tv, al solo fine di attirare utenti verso le proprie testate, utilizzi il nome diCapriin maniera strumentale e infondata associandolo all’ aumento dei contagi registrato in Campania e in Italia». Lo dichiara il sindaco di CapriMarino Lembo. In una nota, l’ amministrazione di Capri ribadisce «l’ inconsistenza e l’ assoluta falsità delle notizie di stampa riguardanti la presunta presenza di focolai di Covid-19sull’ isola di Capri. Infatti, nonostante la parziale riapertura ai flussi turistici, nessun caso si è sviluppato sull’ isola: in particolare, il caso dei turisti romani, come peraltro risulta dalla corretta lettura degli avvenimenti, ha riguardato persone che, oltre a Capri, hanno visitato anche altre località ed avevano contratto l’ infezione ben prima del loro arrivo sull’ isola. Tutti i contatti da loro avuti a Capri sono stati identificati ed isolati e nessuna positività è stata riscontrata come è facilmente verificabile presso la Asl Napoli 1. Capri non ha mai avuto focolai di Covid-19ed ha attuato sagge e lungimiranti politiche di prevenzione. Queste notizie pregiudicano e ledono l’ immagine di Capri che al contrario ha messo in campo finora ogni sforzo, con provvedimenti mirati, dell’ ente pubblico e dei cittadini», conclude Lembo.«Sull’ isola di Capri non è stato isolato alcun focolaio di soggetti risultati positivi al coronavirus ma, al contrario, anche dopo l’ indagine epidemiologica resasi necessaria a causa dell’ individuazione di alcuni turisti provenienti dalla terraferma, risultati positivi al tampone dopo il rientro nei loro comuni di residenza,nessun contagio è stato rilevato», scrive in una nota l’ avvocato Luigi Tuccillo in rappresentanza del Comune di Anacapri. Per errore, ieri mattina, sul giornale e sul Mattino.it è stato pubblicato un articolo in cui si faceva riferimento a un focolaio caprese prontamente smentito.