Idea anti virus dell’Unione Nazionale Consumatori di Capri: app Immuni per tutti

0
348
;

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Arrivano a Capri le prime multe per chi non indossa la mascherina mentre in vista dell’incontro in Prefettura di domani pomeriggio si chiede di tornare ai controlli termoscanner sui porti e all’ombra dei Faraglioni si pensa di installare un sistema app obbligatorio Immuni per isolani e vacanzieri. Weekend di controlli sull’isola azzurra che ha registrato un numero di presenze importante e praticamente alla pari dei precedenti fine settimana con buona pace di coloro che per affondare Capri la descrivono come angosciante per l’obbligo all’uso delle mascherine nella fascia notturna. E invece il modello della Capri sicura e rigorosa ha funzionato, visto che turisti e vacanzieri, proprio perché si sentono protetti e sorvegliati, continuano a fare rotta verso la terra cara all’imperatore Tiberio. Per smemorati e riottosi delle regole dopo la fase educativa è scattata, poi, quella punitiva con le prime multe per le persone trovate sprovviste del dispositivo di protezione individuale, che, come da ordinanza comunale, è obbligatorio dal tramonto all’alba nei giorni del weekend nelle zone del centro di Capri. Sono già oltre dieci le ammende comminate con una sanzione di quattrocento euro a testa nei confronti delle persone, tutti turisti al momento, sia italiani che stranieri, che non indossavano le mascherine nelle ore e nelle strade comprese dal provvedimento comunale. Tracciare con l’app Immuni tutti gli isolani e coloro i quali si imbarcano per Capri potrebbe essere, poi, una valida soluzione per mantenere gli standard di una Capri sicura. Un’idea lanciata dal delegato isolano dell’Unione Nazionale Consumatori Teodorico Boniello che sta facendo il giro del web trovando ampi consensi. Termoscanner obbligatorio con firma modulo anticovid all’imbarco è quanto chiede al Prefetto di Napoli Marco Valentini, al Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e ai sindaci del golfo di Napoli Gaetano Simeoli dei Liberi Consumatori. Il problema della tranquillità e sicurezza dell’isola è molto serio ha detto in una nota – mi auguro che si chieda di installare termoscanner obbligatorio con firma modulo anti covid e la Croce Rossa italiana super attrezzata agli imbarchi tipo aeroporti. Inoltre ridurre la stazza di nuovo al sessanta per cento di autobus, funicolare, aliscafi e navi con obbligo di distanziamento sociale e mascherina, attivare continua Simeoli – l’obbligo di registrazione dei passeggeri, come già avviene per treni ed aerei, con nominativo, anche ai fini di una facile individuazione.