Intanto a Capri la mascherina diventa il cult della movida

0
381
;

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Capri sicura tra mascherine e rispetto delle regole. Procede in tranquillità il primo week-end della Capri post-ordinanza del sindaco che ha imposto l’obbligo delle mascherine nella piazzetta e nelle vie del centro dal tramonto all’alba. Pattugliamento del territorio da parte delle forze dell’ordine sia per consentire imbarchi e sbarchi in modo controllato e mantenendo distanziamento e rispetto delle regole. Task force di polizia, carabinieri, guardia di finanza, vigili urbani e polizia che hanno monitorato l’intero percorso del by night dove vige l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione individuale, dalla piazzetta a via Le Botteghe, da via Vittorio Emanuele e via Camerelle alle stradine del centro storico. «Una misura cautelare ha tenuto a precisare il sindaco di Capri Marino Lembo che non vuole essere un segnale di repressione ma un invito a voler bene Capri e a volersi bene per far sì che l’isola continui ad essere sicura come lo è sempre stata». E l’invito è stato raccolto da vacanzieri e popolo della notte che sino alle prime luci dell’alba erano in strada e non avevano rinunciato al consueto struscio. In ogni caso per le strade non si sono visti gli assembramenti della scorsa settimana. Missione educativa e non punitiva, poi, nei confronti dei giovanissimi, probabilmente i più refrattari ad indossare la mascherina e al rigoroso rispetto delle regole, che sono stati invitati dalle forze dell’ordine a utilizzare il dispositivo di protezione. A dare manforte e collaborare all’ordinanza in vigore sono stati anche gestori, titolari e personale delle attività commerciali ed esercizi pubblici che si erano procurati un quantitativo di mascherine per rifornire gratuitamente smemorati e distratti che ne fossero sprovvisti. L’ordinanza, comunque, al momento non ha fatto vittime, infatti nessuna contravvenzione è stata ancora comminata. Comunque sull’isola della moda the musk sta diventando immediatamente un cult fashion con tante ragazze e vacanziere che sfilano con mascherine originali, griffate, addirittura con particolari in brillantini e cuciture a mano.