Atex Capri: «Più sinergia per superare la crisi»

0
110
;

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Coesione e gioco di squadra per il rilancio del turismo a Capri. Dopo l’appello del presidente di Federalberghi Capri Sergio Gargiulo che in una lettera aperta agli amministratori, agli imprenditori, ai lavoratori ed ai cittadini dell’isola chiedeva di ritrovare i valori che hanno fatto di Capri una pietra miliare del turismo internazionale, Atex Capri, l’associazione che riunisce le strutture extralberghiere annuncia la totale disponibilità per una reale, continua e concreta collaborazione, non solo con gli albergatori ma con tutti gli operatori economici dell’isola e i rappresentanti istituzionali. Atex, guidata sull’isola azzurra da Graziano d’Esposito, ritiene pre-condizione assoluta la coesione tra gli esponenti della filiera turistica cosi come abbiamo confermato nel documento che abbiamo consegnato qualche giorno fa alle amministrazioni dell’isola nell’ambito del progetto avviato per rilanciare l’economia di Capri e Anacapri. Secondo l’associazione, che di recente insieme alle sorelle Atex Sorrento e Atex Campania ha varato un’iniziativa per la promozione dell’artigianato locale con una strategia di marketing e incentivo all’acquisto che grazie ad un innovativo sistema consentirà a tutti gli ospiti alloggiati di acquistare a prezzi scontati, anche via web, dopo la vacanza un prodotto made in Capri, il comparto alberghiero e quello extralberghiero devono fare necessariamente squadra. La prima coesione deve essere definitivamente sancita ha detto infatti Graziano d’Esposito numero uno Atex Capri – tra il settore alberghiero e il settore extralberghiero, settori complementari, che devono lavorare insieme per esaltare i rispettivi punti di forza, contrastare ogni forma di illegalità e abusivismo, e diffondere tra tutti gli operatori quella cultura dell’accoglienza che è un punto fermo della nostra storia. E poi una proposta lanciata alla Federalberghi isola di Capri, che nel proprio appello chiedeva a tutti di ritrovare lo spirito caprese che sembra essersi perso in una inaspettata primavera, l’orgoglio di essere Capri e di essere capresi. L’associazione che mette insieme le imprese extraalberghiere capresi ed anacapresi ha sottoscritto che sarebbe bello, nell’ambito del segmento ricettivo instaurare una collaborazione metodologica tra Federalberghi e Atex per passare dalle parole ai fatti. Siamo pronti a fare la nostra parte attraverso proposte, iniziative, rispetto di tutte le altre forze in campo.