La rampa disabili diventa scivolo «Inciviltà, la barriera da abbattere»

0
290
;

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Nessuna giostra sulla spiaggia di Marina Grande a Capri. Appello dell’associazione Capri senza barriere, rilanciato anche dall’Unione Nazionale Consumatori isola di Capri per difendere la rampa di accesso alla spiaggia riservata ai disabili. La rampa non è una giostrina questo è quanto detto dall’associazione presieduta da Michele Lembo in un messaggio al sindaco di Capri Marino Lembo – ancora una volta ci troviamo nella condizione di chiedere la collaborazione dei bagnanti, dei cittadini e degli ospiti dell’isola azzurra nel non utilizzare la rampa di accesso al mare come se fosse un trampolino dal quale fare tuffi o prendere il sole con i piedi in ammollo. Ed anche il delegato isolano dei Consumatori Teodorico Boniello si è unito alla richiesta postando attraverso i profili social dell’Unione Consumatori un messaggio che ha fatto il pieno di condivisioni. Questa struttura è stata costruita per facilitare l’ingresso autonomo al mare si legge ancora nell’appello – non è una giostrina. Chiediamo al sindaco Marino Lembo ed all’assessore Salvatore Ciuccio che pochi giorni fa aveva annunciato la destinazione esclusiva di quel tratto di mare alle persone anziane e con ridotte capacità motorie di fare presto!. E da parte dell’associazione anche il sollecito rispetto alla delibera di indirizzo con la quale era stata pienamente accolta la nostra istanza di far seguire a stretto a giro il lavoro degli uffici e la realizzazione della zona attrezzata dedicata accessibile su prenotazione e con servizio di vigilanza. Non possiamo aspettare che lo scivolo venga distrutto da chi non ha rispetto. Il comune di Capri ha dato indirizzo al settore Servizi Sociali di predisporre un servizio di prenotazione riservato alle persone con ridotta capacità motoria.