Pullman fermi, sì ai rimborsi per gli abbonati

0
252

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

A Capri rimborsi agli abbonati per i trasporti pubblici nel periodo di lock-down, i Consumatori vincono la loro battaglia. La delegazione isolana dell’Unione Nazionale Consumatori, guidata dall’avvocato Teodorico Boniello, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni di utenti titolari di abbonamenti mensili e annuali che non riuscivano ad ottenere istruzioni certe sul recupero del periodo di servizio non goduto a bordo i mezzi pubblici nei giorni straordinari di chiusura forzata aveva presentato istanza all’azienda che si occupa dei collegamenti interni. «Molti utenti ci avevano segnalato la difficoltà nel presentare le pratiche di rimborso per il mancato utilizzo del servizio di trasporto pubblico nei mesi di lock-down ha spiegato Teodorico Boniello delegato isolano dell’Unione Consumatori -. Dopo un’attesa abbiamo sollecitato che si ottemperasse a quanto previsto e disposto dal decreto rilancio. Abbiamo anche deciso di allegare dei modelli standard invitando tutti a presentare regolarmente domande a prescindere dal motivo della sottoscrizione del titolo di viaggio, se per lavoro, per fini scolastici o per attività personali di vita quotidiana. La legge è chiara ed eventuali limitazioni dei beneficiari non sono consentite». Se in prima battuta ad essere rimborsati con un bonus-voucher avrebbero dovuto essere «esclusivamente chi avrebbe dovuto viaggiare solo per lavoro o per motivi scolastici», l’Unione Consumatori ha chiesto, invece, che la pratica «venga estesa anche a tutti gli altri cittadini, considerato che nel periodo di lockdown era vietata anche una semplice passeggiata, lo spostamento tra due comuni o in zone lontane dalla propria residenza. A Capri in tanti hanno sottoscritto abbonamenti di viaggio, anche se non per motivi lavorativi o didattici». Intanto è stato comunicato con un avviso che si potrà richiedere il rimborso degli abbonamenti non usufruiti durante il periodo dell’emergenza. Ai possessori di titoli di viaggio non goduti verrà consegnato un voucher che consentirà di caricare sulle card di abbonamento il periodo spettante che potrà essere scelto non oltre la data del 31 dicembre 2020. «La documentazione aggiunge Teodorico Boniello dal profilo social ufficiale dell’Unione Consumatori Capri – è evidente e tentativi di altre aziende di trasporto di limitare i beneficiari a determinate categorie era un atto ingannevole. il diritto al rimborso è per tutti»