Capri, naufragio a largo dei Faraglioni: salvati tre ragazzini di Castellammare

0
241

 

da ilmattino.it

di Anna Maria Boniello

Nel primo pomeriggio di oggi la Guardia Costiera di Capri ha raccolto un mayday partito da un’unita di diporto che affondava nel tratto di mare che costeggia l’ultima punta di Marina Piccola. Immediata è partita dal porto di Marina Grande la motovedetta CP 858, da poco arriva a Capri, dove è già stato avviato il dispositivo estivo “mare sicuro”. I quattro occupanti dell’imbarcazione, che era già colata a picco, avevano già ricevuto i primi soccorsi da alcune persone che si trovavano a bordo un’altra imbarcazione a poche centinaia di metri di distanza.
Gli uomini dell’Ufficio Circondariale di Capri hanno provveduto al loro trasbordo sulla motovedetta ed hanno allertato il 118 mentre facevano rotta verso il porto di Marina Grande. Le quattro persone salvate, due coppie di amici di nazionalità italiana e tra questi tre minorenni, provenivano da Castellamare di Stabia con una piccola imbarcazione che era stata noleggiata per passare una giornata in mare. Per cause da accertare, proprio in prossimità dei Faraglioni, il natante ha incominciato ad imbarcare acqua ed colato a picco, mentre i ragazzi venivano tratti in salvo. E’ finita fortunatamente senza incidenti ma solo tanto spavento per i quattro naufraghi che sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e dai medici dell’ospedale Capilupi, che dopo gli accertamenti di rito li hanno dimessi, poiché la loro salute non correva nessun rischio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA