La stretta sugli sbarchi, no a veicoli non residenti

0
174

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Stop allo sbarco ed alla circolazione dei veicoli a Capri e nelle altre isole del golfo di Napoli. A partire da sabato e fino al prossimo 3 novembre torna per gli approdi delle isole il divieto per mezzi a due e quattro ruote dei non residenti sulle isole. Si tratta di un dispositivo che solitamente entrava in vigore durante il weekend di Pasqua e che quest’anno, data l’eccezionalità vissuta nei mesi precedenti e il conseguente lockdown dovuto alla pandemia di coronavirus, inizierà ad avere validità da sabato prossimo . Il decreto ministeriale prevede nello specifico il divieto di «afflusso e circolazione sull’isola di Capri degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone non facenti parte della popolazione stabilmente residente nei Comuni di Capri e Anacapri». Secondo quanto stabilito nel documento sottoscritto dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli verrà attuato un divieto di sbarco e circolazione con modalità diverse rispetto a Capri anche sulle isole di Ischia e Procida. Lo stop all’arrivo dei veicoli dei non residenti verrà poi ripristinato dal 20 dicembre al 6 gennaio, in concomitanza con il periodo delle vacanze natalizie. Previste alcune deroghe come, per esempio, l’autorizzazione straordinaria concessa per motivi urgenti e gravi dalla Prefettura di Napoli per un periodo massimo di 48 ore prorogabili previa un ulteriore provvedimento emanato dalle amministrazioni comunali isolane.