Sorrento e Capri ripartono: hotel riaperti, via anche alle nozze

0
429

Fonte: Metropolis

di Marco Milano Salvatore Dare

Sorrento e Capri cercano di tornare alla normalità. Un segnale di fiducia e speranza è l’imminente riapertura degli alberghi di lusso, quelli più famosi e ricercati dai turisti anche sul web. Che, è evidente, a meno di improbabili colpi di scena, nel corso di questa stagione turistica rischiano però di non toccare mai le cifre di arrivi e presenze di alcuni mesi fa, prima del coronavirus. A Sorrento, il primo luglio apriranno l’Excelsior Vittoria e il Sorrento Palace, oltre alle strutture riferibili al gruppo Manniello. Semaforo verde anche per hotel Iaccarino, Aminta, Belair, Leone, Antiche Mura, Conca Park, Mediterraneo, Leone, Metropole, Miramare, La Badia e Tourist. Intanto, a partire da oggi, sarà nuovamente possibile coronare il proprio sogno d’amore a Sorrento. Via libera alle cerimonie civili con tutte le precauzioni per il contenimento del Covid-19. Nozze a Sorrento I promessi sposi italiani e stranieri, potranno contrarre matrimonio civile nelle quattro location messe a disposizione dal Comune di Sorrento: il Palazzo Municipale, il chiostro di San Francesco, il museo Correale e villa Fiorentino. «Finalmente siamo in grado di celebrare nuovamente le nozze nella nostra città – spiega il sindaco Cuomo – Una ripartenza che permetterà a tutto il settore, dalle agenzie specializzate ai ristoranti, dai catering agli hotel all’intero indotto costituito da fotografi, videomaker, fiorai, acconciatori, musicisti, wedding planner solo per citarne alcuni. Quella dei matrimoni è una voce importante dell’economia locale e ci auguriamo possa aiutare la ripresa post pandemia». Capri riparte L’annuncio della riapertura dei due hotel di lusso di Capri, il Grand Hotel Quisisana e l’Hotel La Scalinatella, di proprietà della famiglia Morgano, rappresenta l’ideale taglio inaugurale della stagione turistica isolana 2020. Le due importanti icone dell’hotellerie esclusiva, perle dell’ospitalità caprese accoglieranno ufficialmente dal prossimo mercoledì 1 luglio i loro clienti che varcando quegli eleganti ingressi sanciranno definitivamente l’inizio dell’estate a Capri. «Per garantire la sicurezza degli ospiti e dei tanti operatori delle strutture alberghiere hanno spiegato dall’ufficio comunicazione della Morgano Hotels di Capri – sono state messe in atto tutte le misure di sicurezza previste dalle nuove normative vigenti. Il Grand Hotel Quisisana e La Scalinatella si apprestano dunque ad accogliere da mercoledì primo luglio la loro prestigiosa clientela italiana ed internazionale, augurando ai propri ospiti una serena e gioiosa vacanza sull’isola così come accade da sempre». La fase tre entra nel vivo, dunque, sulla terra dei Faraglioni che completa tutte le sue caselle delle strutture ricettive più lussuose. Da domani, infatti, apre anche il Capri Palace, l’esclusivo cinque stelle lusso di Anacapri seguito il giorno dopo dal Punta Tragara, altro appartenente alla medesima categoria di classificazione ricettiva. E tra i cinque stelle ha già riaperto i suoi battenti al pubblico il Capri Tiberio Palace, mentre sempre mercoledì prossimo tornano in attività il Caesar Augustus ed il Villa Marina, altri hotel di prima categoria. Tra i quattro stelle, infine, riapre venerdì A Pazziella, e saranno pronti ad accogliere i loro prestigiosi ospiti già dal prossimo mercoledì sia il Syrene che La Residenza, situati nel cuore di Capri a pochi passi dalla piazzetta.