Svolta aliscafi, da oggi corse a pieno regime

0
461

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Nuove corse via mare tra Capri e Sorrento. Potenziati i collegamenti marittimi tra l’isola azzurra e la penisola, da oggi al via definitivamente la stagione turistica 2020. Il nuovo prospetto orario, infatti, prevede in aggiunta alle corse già esistenti anche quelle delle ore 10.45, 15.50, 16.45 (al posto di 16.05) da Sorrento per Capri e delle ore 10.20 e 16.20 per la tratta inversa. Si torna quasi alla normalità, dunque, sulle vie del mare considerando anche le partenze del weekend sulle linee tra la costiera amalfitana e l’isola azzurra. Da Positano a Capri (via Amalfi) ogni venerdì, sabato e domenica ci sarà una partenza alle ore 16.30, mentre da Amalfi il mezzo salperà alle ore 16.55 negli stessi giorni. Dall’isola azzurra verso Positano e Amalfi il venerdì, sabato e domenica salperà un naviglio alle ore 9.30. Gli orari attualmente in vigore tra Capri e Napoli, già da qualche giorno, inoltre, garantiscono i collegamenti a bordo i traghetti che trasportano sia passeggeri che mezzi e veicoli, in varie fasce orarie della giornata, dalle prime ore del mattino sino a sera inoltrata. La Caremar, in questo senso, conclude i propri viaggi via mare da Napoli a Capri con partenza alle ore 21.35 e addirittura alle ore 23 per la tratta inversa. Anche sul fronte stabiese, si torna ad un ritmo più sostenuto se si prende in considerazione l’attuale ventaglio di possibilità: da Castellammare di Stabia a Capri con sosta a Sorrento mezzo veloce alle ore 6.40 ed alle ore 7.50 e per il ritorno doppia scelta, alle ore 17.15 e 17.45. Dal porto stabiese, anche l’aliscafo la domenica e nei giorni festivi, con orario più comodo ovvero alle ore 8.10. E se alle corse in attività quotidiana, si pensa che sulla linea Capri-Napoli esistono anche orari diversi per i giorni dei fine settimana, si può facilmente dedurre che ci si trova in pieno fermento turistico e soprattutto di movimento del weekend, quando vacanzieri con casa a Capri, ma anche viaggiatori italiani e stranieri, fanno capolino sulla terra cara all’imperatore Tiberio. A conferma di tale analisi il quadro di ieri sull’isola azzurra, ben diverso dai giorni precedenti. Un sabato con tante imbarcazioni a mare, turisti per strada, spiagge con presenze dai numeri importanti ed i bar della piazzetta, tutti aperti e con i tavolini occupati. In attesa di capire se e come la movimentazione delle comitive e dei gruppi organizzati ripartirà, per il momento Capri torna ad essere una località da turismo stanziale e vacanze del fine settimana.