A villa San Michele ad Anacapri il Premio Nobel George Smoot.

0
649

(foto : ANSA) – CAPRI (NAPOLI), 11 MAG – Sbarca ad Anacapri il Premio Nobel nel 2006 per la fisica George F. Smoot. Negli ultimi anni per gli scienziati internazionali, insigniti del prestigioso riconoscimento creato dall'Accademia Reale svedese delle Scienze, fare tappa a Capri e visitare la storica dimora del medico e scrittore Axel Munthe è diventato quasi d'obbligo.
Domenica 13 maggio sarà Smoot a sbarcare sull'isola azzurra.
Trovandosi già in Italia per ricevere il riconoscimento scientifico Capo d' Orlando, ideato dalla Fondazione Discepolo-Museo Mineralogico Campano di Vico Equense, diretta da Umberto Celentano, Smoot si trasferirà a Capri. Un modo per rendere omaggio a Villa San Michele nella sua miglior veste primaverile e cogliere l'opportunità di conoscere un pezzo di paradiso dalla vista mozzafiato sul golfo di Napoli.
Lo studioso americano, nominato dal presidente Barack Obama come suo consigliere e responsabile del programma di divulgazione scientifica negli USA, sarà accolto dal Sovrintendente della Fondazione Axel Munthe, Peter Cottino, che lo accompagnerà in un percorso guidato all'interno della famosa casa-museo anacaprese, lungo il rigoglioso giardino, anche per quest'anno tra i dieci parchi più belli d'Italia, per poi concludere il giro sulla terrazza di Cafè Casa Oliv.
Negli ultimi quattro anni, sono stati ospiti di Villa San Michele Paul J. Crutzen, Premio Nobel per la Chimica nel 1995 per gli studi sulla chimica dell'atmosfera, James D. Watson, Premio Nobel per la medicina nel 1962 per la scoperta della struttura della molecola del DNA e Richard Timothy Hunt, Premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 2001 per il suo lavoro sulla struttura e sulle funzioni degli enzimi che controllano i passaggi del ciclo cellulare e il prof. Paul Robin Krugman, Premio Nobel per l' Economia nel 2008.