Nuove disposizioni: per lo sbarco a Capri bisognerà fare richiesta al Comune

0
944

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

Nave merci per Capri alle prime luci dell’alba e attenzione agli sbarchi di Pasqua. Cambiano gli orari dei collegamenti marittimi dopo quanto rappresentato dai sindaci isolani alla Regione Campania. In particolare tra le modifiche ci sarà due giorni alla settimana una nave “Medmar” che salperà intorno alle 4 del mattino alla volta dell’isola azzurra per poi fare immediato ritorno per Napoli. Il traghetto “Caremar”, inoltre, quattro giorni alla settimana partirà direttamente da Calata di Massa per Capri (alle ore 7.15 invece delle 7.50) senza la tappa intermedia di Castellammare di Stabia, inaugurata nei giorni scorsi, consentendo così una consegna più celere di merci, derrate alimentari, quotidiani e quant’altro trasportato ogni mattina dalla terraferma. Intanto da ieri per fare rotta verso l’isola azzurra bisognerà avanzare richiesta al comune di Capri a seguito dell’ordinanza anti-sbarchi di Pasqua. E nonostante le misure restrittive sembra che, comunque, siano state diverse le istanze presentate nel tentativo di raggiungere l’isola azzurra, anche se ad essere autorizzati potranno essere, secondo quanto stabilito dal provvedimento firmato dal sindaco di Capri Marino Lembo, esclusivamente le persone che certifichino lo spostamento tra la terraferma e Capri per motivi di urgente assistenza a persone con disabilità o in grave stato di necessità o per espletare obblighi legati all’affidamento di minori. L’imbarco non autorizzato porterà a sanzioni, denunce e reimbarco a spese proprie. Intanto nelle scorse ore il comune di Capri ha diffuso il bollettino aggiornato dei “risultati covid” dal quale si evince che dopo la prima donna positiva, anche gli ultimi due tamponi dei quattro in attesa di refertazione sono risultati negativi e quindi almeno per il momento non ci sono più casi né analisi in stand by sul territorio caprese, mentre ad Anacapri un nuovo tampone è in attesa di esito ed è appartenente ad una persona residente nel comune alto dell’isola ma che ha effettuato l’esame orofaringeo in una struttura sanitaria a Napoli. Per quanto concerne l’unico caso di positività a Capri, la donna in questione, sembra, che proprio in queste ore sia stata trasferita al centro covid dell’ospedale “Loreto Mare” di Napoli a bordo una speciale ambulanza dotata di biocontenitore dopo alcune difficoltà che sembra si siano verificate per l’imbarco.