Ordinanze del comune di Capri: obbligo di mascherina nei luoghi pubblici e proroga dei divieti fino al 15 aprile

0
731

da redazione

Con due ordinanze pubblicate sull’albo pretorio, l’amministrazione comunale di Capri ha comunicato nuove disposizioni cui attenersi in considerazione dell’emergenza covid-19 nonché la proroga fino al 14 aprile delle ordinanze già emesse in proposito di distanziamento sociale ed interruzione di alcune attività lavorative. In particolare, l’ordinanza numero 17/2020 dispone per tutti i cittadini residenti e non residenti che transitano sul territorio del Comune di Capri e frequentano aree pubbliche e/o aperte al pubblico (strade e piazze), attività commerciali (alimentari e simili) e di pubblico servizio (Municipio, Uffici, Poste, Ospedale, ecc..) di indossare il Dispositivo di Protezione Individuale (mascherina facciale, anche del tipo “Fai da te”), anche di tipo mono uso, con decorrenza dalla data dell’ordinanza e fino al 15 aprile 2020.

La Polizia Municipale e agli altri Agenti della Forza Pubblica, vigileranno sull’esatta osservanza della presente ordinanza affinché si adottino i provvedimenti sanzionatori nei confronti dei trasgressori.
Il mancato rispetto delle misure di contenimento sarà sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.4 del decreto legge 25 marzo 2020, n.19 e ss.mm. ii.

Inoltre, secondo l’ordinanza 16/2020, con decorrenza immediata e fino al 14 aprile 2020, ferme restando le misure statali e regionali vigenti, con riferimento al territorio caprese, sono prorogate le ulteriori misure restrittive adottate con le precedenti ordinanze e in particolare:

 – ORDINANZA N. 11 DEL 11/03/2020, ad oggetto “Provvedimento per la piena attuazione delle misure governative di contrasto alla diffusione del COVID/2019 (coronavirus) sul territorio comunale, che ha introdotto particolari misure restrittive per lo svolgimento di attività edilizia, relativamente alle sole attività edilizie ancora consentite dalla normativa statale e regionale;

– ORDINANZA N. 13 DEL 17/03/2020, ad oggetto: “Provvedimento per la piena attuazione delle misure governative di contrasto alla diffusione del COVID/2019 (coronavirus) sul territorio comunale – individuazione “percorso protetto” e monitoraggio dell’attività di trasporto merci”

– ORDINANZA N. 15 DEL 19/03/2020, ad oggetto: “Provvedimento per la piena attuazione delle misure governative di contrasto alla diffusione del COVID/2019 sul territorio comunale in materia di attività commerciali.”

E’ inoltre prorogata la chiusura al pubblico della sede comunale con le modalità di cui all’ ordinanza n. 14 del 17/03/2020, nonché di tutti gli altri Uffici e strutture comunali, ivi inclusi il cimitero e i parchi pubblici.

E’ prorogato fino al 14 Aprile lo svolgimento di tutte le attività indifferibili ed urgenti da rendersi necessariamente in presenza di seguito individuate: – Attività della protezione civile; – Attività della polizia locale e sicurezza urbana e del territorio; – Attività urgenti dello stato civile, anagrafe, servizi cimiteriali e della polizia mortuaria (previo appuntamento); – Attività urgenti dei servizi sociali (previo appuntamento); – Attività del protocollo comunale (previo appuntamento per le consegne manuali); – Attività connesse alla gestione di base dell’igiene pubblica e ambientale; – Attività di manutenzione urgente e indifferibile sul territorio

Lo svolgimento da parte degli Uffici comunali delle restanti attività sarà assicurato in modalità agile, compatibilmente con la gestione dell’emergenza, secondo le modalità indicate nell’ordinanza n. 14 del 17/03/2020;

Anche in questo caso, la Polizia Municipale e gli altri Agenti della Forza Pubblica sono incaricati di vigilare per l’esatta osservanza della presente ordinanza e di adottare i provvedimenti sanzionatori nei confronti dei trasgressori. Il mancato rispetto delle misure di contenimento sarà sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.4 del decreto legge 25 marzo 2020, n.19 e ss.mm.ii..