Focus di Massimo Maresca – Umanità in cammino

0
587

Focus

di Massimo Maresca

Umanità in cammino

Ieri il Santo Padre ha donato a tutti coloro che hanno voluto un’ora di grande preghiera. Credenti e non si sono ritrovati, attraverso i mass media, in piazza San Pietro, bagnati di pioggia, di lacrime, agitati dalla paura. E, idealmente in quella piazza, ognuno ha gridato, ognuno ha sperato in un miglioramento della situazione mondiale.

In quel silenzio, che va contro ogni mentalità che esorcizzare il pensare, la presenza di una comunità universale si è riunita per stringersi e sentire in quel freddo un calore paradossalmente non umano, ma di qualcuno che va oltre… 

L’isola di Capri c’è stata in quella piazza, in quel silenzio. Nelle case tutti hanno avuto il loro personale momento afono, il loro attimo che riscatta infinite chiacchiere confluite fino ad oggi in attestati di entusiasmi vuoti e di affetti mancati. 

Quanto questo tempo ci stia facendo riflettere lo scopriremo solo fra qualche mese, quando ci ritroveremo a vivere senza restrizioni, senza fisiche distanze, senza limitazioni governative. Solo allora Capri e il resto del mondo dovranno affrontare la difficoltà più grande: scoprirsi non immuni al tempo vissuto.