Fondi europei a sanità e turismo, la proposta dell’extralberghiero a De Luca

0
239

Fonte: www.sorrentopress.it

Il presidente dell’Associazione delle strutture extralberghiere di penisola sorrentina, costiera amalfitana e isola di Capri, Sergio Fedele, scrive al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca per chiedere, in mancanza di decisioni da parte del Governo, di prevedere la destinazione integrale dei fondi europei per sostenere i due settori che più soffrono la problematica del Coronavirus: la sanità ed il turismo. Di seguito la lettera inviata a De Luca: Gentile Presidente De Luca Da giorni stiamo aspettando le misure che il Governo Nazionale destinerà a lavoratori e imprese per l’emergenza economica del Coronavirus. Purtroppo anche oggi un rinvio per conoscere la destinazione dei primi 12 miliardi di euro. Conoscendo la sua grinta istituzionale le sottoponiamo la seguente proposta. Sistematicamente da decenni la nostra Regione spende con difficoltà e male i fondi europei di cui dispone. Spesso queste risorse sono state letteralmente bruciate e polverizzate in tanti rivoli che nulla hanno lasciato in termini di incremento di ricchezza del territorio. Altrettanto spesso sono diventate strumento di clientele, di intermediazioni e di un proliferare di consulenze di totale inefficacia. Per non parlare dei costi collegati alla burocrazia che gestisce le misure finanziate dai Fondi Europei. Un vero labirinto assorbi-fondi. Abbiamo un dovere e un’occasione per spendere in modo efficace i fondi europei del quadro 2021-2027. La nostra proposta è questa : Destinare tutti i fondi europei del quadro 2021-2027 di cui beneficerà la Regione Campania in due uniche misure: il 50% per potenziare il sistema sanitario alla luce dell’attuale esperienza Coronavirus; l’altro 50% per supportare la tremenda crisi economica esplosa, in primi attraverso provvedimenti per il turismo. Non basta continuare a fare elenchi di richieste economiche da presentare al Governo come stanno facendo tante associazioni. Occorrerebbe una disponibilità economica infinita del Governo per quanto sta accadendo. Cerchiamo perlomeno di fare in modo che le risorse europee di cui dispone la Campania vengano destinate totalmente a questa emergenza sanitaria e economica. È un momento che impone decisioni precise e coraggiose.