Anche a Capri una tappa dello ‘Smartphone Film Festival’

0
85

Fonte: www.ilsipontino.net

Sanremo e Montecarlo, nei giorni del famoso Festival canoro, hanno ospitato una serie di incontri e conferenze su arte, cultura, eccellenze italiane e turismo. Vetrine prestigiose per temi di notevole importanza a sostegno dell’economia nazionale e territoriale. ‘L’Italia è la culla dell’Arte e della Cultura – dichiara Antonio Tasso, deputato della Capitanata, nel suo intervento a Montecarlo – abbiamo tanto da offrire a chi desidera visitare il nostro Paese, la mia regione ed il mio territorio di provenienza. Come indicato dai dati Eurostat dello scorso dicembre, il 3,6% (830mila operatori) è la forza lavoro in ambito artistico e culturale, che produce l’1,7% del fatturato complessivo dell’Italia. Oltre l’82% degli imprenditori nell’ambito dell’attività artistica in generale ha fatto investimenti negli ultimi tre anni, che per un terzo di essi sono stati ‘ingenti investimenti’. Questa è la realtà che va sostenuta convintamente – aggiunge Tasso – anche se vi sono, sostanzialmente, tre criticità da superare: a) La burocrazia che soffoca le iniziative; b) La scarsità di risorse pubbliche, senza le quali è difficile incoraggiare le nuove idee; c) La difficoltà di accesso a queste risorse. Bisogna lavorare affinché vengano snelliti gli iter per poter sostenere percorsi utili allo sviluppo economico collegato a questi settori’. A Montecarlo, quindi con la squisita ospitalità dell’Ambasciatore Cristiano Gallo, presso la sede dell’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco lo scorso 5 febbraio, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dello ‘Smartphone Film Festival’, il cui evento finale si svolgerà a Maiorca dal 18 al 21 giugno 2020. Si tratta del primo festival euromediterraneo del corto cinematografico, dedicato alle produzioni audiovisive realizzate attraverso l’utilizzo degli smartphone. Un progetto itinerante che vedrà coinvolte le perle del turismo internazionale partendo dalle preziose isole minori mediterranee. ‘A breve verranno richieste le manifestazioni di interesse da parte delle località daunogarganiche e delle Isole Tremiti – precisa il parlamentare sipontino. Due le località nazionali già confermate: Capri e Pantelleria.