Capri, Hollywood 2019 – I NOMI ATTESI

0
983

Fonte: CineMotore.com

Con il “Capri Legend Award” a Sofia Loren in programma lunedì 30 dicembre, “Capri, Hollywood – The International Film Festival” entra nel quarto di secolo della sua straordinaria storia . La 24esima edizione della grande festa del cinema internazionale, che nel cuore dell’ inverno (27 dicembre – 2 gennaio), coinvolge il gotha del grande schermo e della musica, si annuncia quindi nel segno delle donne; chairpersons la regista Francesca Archibugi , presidente l’ artista israeliana Noa , madrina la modella italo-cubana Maylin Aguirre. Tra gli attesi ospiti, insieme ai componenti del board del Festival Marina Cicogna, Cheryl Boone Isaacs (USA, già presidente dell’ Academy degli Oscars) , Peppino di Capri, Franco Nero, Tony Renis ed Enrico Vanzina, ben 8 premi Oscar: Bille August, Cristian Mongiu, Bobby Moresco, Nick Vallelonga, Steven Zaillian con gli italiani Alessandro Bertolazzi, Gianni Quaranta, Giorgio Gregorini. Con loro, i registi Paul Feig (Last Christmas) , Terry Gilliam, Michael Radford, Eva Dolezalova con gli italiani Donato Carrisi, Alessandro Siani, Elisa Amoruso, Andrea De Sica, Gianni De Gregorio, Mimmo Calopresti, Igort, Agostino Ferrente, Simone Godano, Nunzia Di Stefano, Paolo Zucca, Fabio Massa,Enrico Iannaccone,Fabrizio Laurenti e Nick Vivarelli. Gli attori Robert Davi e Kierstin Dolbec (Usa), Yehuda Nahari Halevi (Isr), Costa Ronin (Aus), Madalina Ghenea (Rom) insieme a Cristina Donadio, Marcello Fonte, Sofia Milos, Alessio Lapice, Francesco Di Leva, Alberto Testone, Stefano Fresi, Mirko Frezza, Riccardo Mandolini, Pino Ammendola, Paolo Ruffini, Alessia Fabiani, Sebastiano Somma, Maria Rosaria Omaggio, Orso Maria Guerrini (premio Peppino Patroni Griffi) e Fabrizio Ferracane (Premio Ennio Fantastichini 2019). I produttori Shannon Mcintosh (USA), Angelo Barbagallo e Andrea Iervolino; lo stilista italo-palestinese Jamal Taslaq . Per la sezione musicale, il soprano Sumi Jo, Ron con la band rivelazione La Scelta, Marco Messina e Sacha Ricci ( premiati per la colonna sonora di “Martin Eden”), D-Ross e Startuffo (colonna sonora di “5 è il numero perfetto”) Davide Palma Jazz Trio, Tony Esposito, insieme all’ americana Nicola Slack Jones e ad Agostino Penna, freschi del successo del gala in onore del grande Lionel Richie (domenica scorsa a Roma) che ha ricevuto il premio Capri Legend Award – Person of the Year , per il suo impegno umanitario attraverso la musica . Evento ponte tra cinema italiano e americano, fondato e prodotto da Pascal Vicedomini con l’ Istituto Capri nel mondo, “Capri, Hollywood – The International Festival” inaugura come tradizione la stagione delle premiazioni globali in vista dei Golden Globes (5 gennaio) e gli Oscars (9 febbraio) . La manifestazione è dedicata alla memoria del regista, sceneggiatore e attore Gillo Pontecorvo , sostenitore della prima ora del festival, nel centenario della sua nascita . E sono moltissimi i film da premio nel cartellone della manifestazione che prevede oltre 70 proiezioni gratuite tra anteprime e rassegne, anche per i più piccoli, nelle sale di Capri e Anacapri. A cominciare dal film d’ apertura “Piccole donne” di Greta Gerwig (anteprima Sony il 27 dicembre, Cinema Internazionale di Capri) già candidato a 2 Golden Globes, film di Natale negli Usa, con un super-cast ( Saorise Ronan, Emma Watson, Laura Dern, Timothee Chalamet e Meryl Streep) uscirà nelle sale italiane il 9 gennaio. Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da cinemotore . .