Capri Watch vince ancora: Sonego incanta contro Kracman a Vicenza

0
418

Fonte: www.ilgiornaledivicenza.it

Sul vincitore dell’esibizione di Natale del Country Club Vicenza non c’erano molti dubbi. Lorenzo Sonego, il grande favorito, si impone in tre set, con il punteggio di 4-2 4-2 4-1 su Andrej Kracman. Ma il trentasettenne sloveno che vive da molti anni a Vicenza esce dal campo a testa alta dopo aver dato spettacolo e divertito il numeroso pubblico presente non meno del ventiquattrenne torinese. Un’ora di grande tennis grazie non solo a Sonego ma anche a un grande Kracman. Il campo dal fondo giallo decisamente veloce aiuta lo sloveno e anche la partita arbitrata dall’ex arbitro di sedia internazionale Antonio Pupa. Sia nel primo che nel secondo set, Kracman regge bene il confronto con il numero 52 del mondo fino al 2 pari tenendo senza problemi la battuta. Sul servizio di Sonego, Andrej riesce anche a rispondere bene mettendo a segno in qualche occasione dei bei vincenti di rovescio. Logicamente da fondo il campione torinese appare più solido e sicuro, ma Kracman non appena può si presenta a rete chiudendo il punto con soluzioni sempre spettacolari. Il break arriva nel quinto game, anche perché Kracman è costretto a giocare sopra ritmo finendo per perdere nei momenti importanti la misura del dritto. Nel terzo set, Kracman cede la battuta al secondo gioco e qui si capisce che il match volge all’epilogo. Nonostante questo i due giocatori danno vita ad alcun scambi incredibili. Prima con una serie di back di rovescio a fil di rete. Poi con un passante incrociato di rovescio pazzesco di Sonego su un attacco in back di Kracman di fronte al quale lo sloveno fa segno di levarsi il cappello. Infine con un altro scambio fantastico fatto di dritti incrociati profondissimi che vede alla fine Sonego presentarsi a rete e chiudere con una volèe bloccata da circoletto rosso. L’applausometro del Country è davvero al massimo proprio sul finire della partita, Sul 3-1, Kracman concede altre due palle break, e qui si vede che paga un ritmo cui non è abituato, e alla fine perde la misura del dritto consegnandosi a Lorenzo Sonego fra gli applausi del pubblico vicentino che a distanza di un anno riassapora il grande tennis sotto l’Albero di Natale. «Mi sono divertito molto – sottolinea alla fine della sfida Sonego -. Non conoscevo Kracman, ma devo dire che gioca molto bene. Serve bene ed è forte a rete. Per me senza dubbio un buon allenamento». Lo sconfitto rende merito con la sua consueta sportività al vincitore: «Si vede che è un giocatore di grande livello – ammette e poi aggiunge -. Reggere il suo ritmo non è cosa facile, ma è stato bello. Se avessi giocato d’estate questa partita avrei avuto una condizione migliore, ma sono comunque soddisfatto». La fatica dei due campioni non termina dopo la consueta stretta di mano, perché Sonego si ferma a rispondere alle domande dei ragazzi della scuola tennis del Country. Dopodichè con Kracman torna in campo a palleggiare con loro mettendosi poi a disposizione per foto e autografi. Soddisfatto naturalmente della giornata anche Luca Costalonga, che con Filippo Schiavo e il suo staff della Premier Team ha organizzato questa esibizione di Natale. «Dopo il successo dello scorso anno con Lesia Tsurenko – spiega il maestro del Country – non abbiamo esitato a riproporre questa esibizione di Natale. Ringrazio ancora lo sponsor Capri Watch che l’ha resa possibile e che ha pensato a Sonego per questo evento. Quando arrivano giocatori di questo livello il successo è sempre assicurato come testimonia il pubblico presente così numeroso». L’appuntamento allora è al prossimo Natale.