Capri: conclusa la prima edizione del convegno su bioetica e fine vita

0
578

Nella Sala Pollio del Centro Internazionale dei Giardini della Flora Caprense si è concluso ieri il primo meeting internazionale sulla ricerca bioetica e i diritti umani sul tema dell’End of Life, promosso dell’associazione Marin Mersenne e ideato dalla Dott.ssa Maria Rosaria Romano che si è avvalsa del patrocinio e della collaborazione della Città di Capri.
Sono intervenuti lo scienziato Prof. Antonio Giordano, Ordinario di Anatomia e Istologia Patologica all’Università di Siena e direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine, Temple University of Philadelphia, che ha ricevuto numerosissimi e prestigiosi riconoscimenti, in Italia e negli USA per la sua attivissima ricerca in campo medico-oncologico e il Prof. Alberto Maria Gambino, Presidente di Scienza e Vita, giurista e Prorettore dell’Università Europea Roma.

Il sindaco Marino Lembo che ha aperto i lavori ha dato appuntamento per la seconda edizione del meeting grazie al quale l’isola di Capri diverrà la vetrina Internazionale delle questioni relative ai rapporti tra Bioetica e Diritti Umani. (Bioethics and Human Rights), realizzando così il progetto che porta avanti la Vice presidente dell’associazione, Maria Rosaria Romano che ha scelto Capri come Sede e Capitale “dell’International Bioethical Festival Research”, come continuum di una tradizione da conservare e rilanciare che fa dell’isola un Crocevia tra Cultura Etica, Ricerca e Scienza.