Anacapri: l’Istituto Superiore Axel Munthe inaugura l’anno scolastico

0
272

Fonte: redazione

Anacapri. Grande festa a piazza San Nicola per l’apertura dell’anno scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore Axel Munthe ad Anacapri. La piazza, che abitualmente ospita tutte le manifestazioni e le kermesse estive del comune di sopra, venerdì mattina è stata il palcoscenico speciale per alunni, docenti e autorità locali in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico 2019/20. Un’ iniziativa fortemente voluta dalla nuova dirigente scolastica Antonella Astarita per marcare il senso di comunità di cui la scuola é portatrice. La preside ha dichiarato infatti, in apertura del suo discorso: “con questa manifestazione vogliamo festeggiare la scuola, vogliamo dire oggi che l’Istituto d’istruzione Superiore Axel Munthe è una comunità, ma non una semplice comunità, è una comunità educante, una comunità che promuove istruzione e formazione, soprattutto oggi,  nella nostra società, sempre più in crisi sociale, morale e spirituale, svilita nei suoi valori tradizionali, in cui spesso si cerca prima di tutto il sotterfugio e il tornaconto personale. Noi oggi vogliamo dire che si può essere altro, si può mettere al centro della nostra esistenza il noi e non l’io egoistico, la comunità e non l’interesse privato, vogliamo mettere al centro la buona educazione, l’istruzione di qualità, la ricerca di un lavoro dignitoso, l’esercitare una cittadinanza attiva.” Ad intervenire in apertura della manifestazione il sindaco di Anacapri Alessandro Scoppa e l’ Assessore al Turismo e Cultura, Politiche Educative e Politiche Sociali, Manuela Schiano, nella doppia veste anche di insegnante. La mattinata è proseguita con esibizioni del coro polifonico Axel Munthe, composto da 25 studenti della scuola, provenienti da tutti gli indirizzi, sotto la guida di Maria Celeste Schettino e del maestro Stefano Giordano. Molti interventi con letture dei ragazzi sul tema dell’importanza dello studio e dell’impegno scolastico, con brani di De Amicis, Gramsci e Salinger. Premiati nel corso della manifestazione, con una pergamena ricevuta per mano della dirigente scolastica, gli alunni che nei diversi indirizzi si sono distinti per merito, ottenendo 100/100. Al termine del proprio intervento ha dichiarato la preside: “Vogliamo educare al rispetto del patrimonio comune e delle tradizioni, perchè non si può guardare al futuro senza rivolgere lo sguardo al passato e alla nostra storia,  vogliamo educare al rispetto dell’ambiente, vogliamo educare all’amore per il nostro territorio, alla scoperta delle sue bellezze e ricchezze, al rispetto del turista e del forestiero che sono portatori di un mondo diverso, ma altrettanto ricco e profondo. Vogliamo educare alla tolleranza, all’inclusione, all’accoglienza, alla condivisione. Dobbiamo educare i ragazzi a fare le cose con passione e per passione, ad essere il meglio che possono essere.” A salire sul palco portando un messaggio di pace ai giovani studenti il neo parroco di Anacapri Marino De Rosa e don Nello. Al termine della mattinata è stato offerto un banchetto ricco di diverse specialità, preparato dagli alunni dell’indirizzo Alberghiero che si è concluso con un taglio di una torta bene augurante, realizzata dagli stessi alunni del plesso.

FOTOGALLERY