Caprisius, battesimo ufficiale per il primo Gin prodotto sull’isola

0
279

Fonte: ildenaro.it

di Massimo Cerrotta

La terrazza panoramica di Villa Hibiscus, che si erge nella luminosa cornice di Via Tragara, a pochi passi dall’immortale panorama dei Faraglioni, è stata ieri sera sede d’eccezione della presentazione e degustazione di “Caprisius”, il primo gin “made in Capri”.Oltre a residenti e turisti che ancora affollano l’isola in questi ultimi scampoli d’estate, la degustazione ha visto anche la presenza del Sindaco di Capri, Marino Lembo, e di diversi distributori e fornitori del comparto beverage dedicato all’hotelerie e alla ristorazione.Prodotto dalla “Limited Capri”, “Caprisius” è un distillato che nasce dalla voglia di catturare lo spirito dell’Isola Azzurra, con tutti i suoi profumi e i suoi sapori ricchi di sapidità, delicatezza e morbidezza. Distillati separatamente in small batches, i Botanical di “Caprisius” rappresentano infatti il meglio delle spezie, delle erbe e degli aromatizzanti della tradizione caprese, dal ginepro ai limoni, dal timo alla maggiorana, fino ad arrivare al sale marino, che riesce ad infondere il respiro del mare e la carezza della salsedine in questo gin davvero unico nel suo genere. Anche il design e i colori della bottiglia, felice unione di tradizione ed innovazione, sono ispirati allo stile caprese, da sempre riconosciuto quale marchio di finezza ed eleganza ovunque nel mondo.Con i suoi 5 grammi di sale per litro, “Caprisius” è un gin estremamente versatile, realizzato con il raffinato metodo “Compound”, una tecnica che si basa sulla mescolanza di un alcool neutro con un concentrato di aromi oppure con essenze artificiali.Particolarmente adatto alla miscelazione moderna, all’uso in cucina ed al food pairing, “Caprisius” regala pertanto un’esperienza unica, un viaggio sensoriale tra gusti e fragranze che lo rendono un vero e proprio concentrato di tutto ciò che rende Capri unica e speciale.

Foto di Davide Esposito