Vetro e alcolici, a Capri stop in spiaggia a Ferragosto

0
198

Fonte: Metropolis

di Marco Milano

A Capri tolleranza zero per vetro e alcolici, multe sino a 500 euro. Il sindaco Marino Lembo detta le regole per il giorno più caldo dell’estate vietando per la festa di Ferragosto l’introduzione di contenitori in vetro e prodotti alcolici sulla spiaggia di Marina Grande. Il litorale più grande dell’isola azzurra. come da tradizione, sarà la location per la maxi-discoteca all’aperto che, come ogni anno, saluterà il giro di boa della stagione. L’evento dal titolo “Le Note del Mare” anche oggi richiamerà migliaia di persone tra spazio dedicato ai più piccoli con animazioni, giochi e giostre gonfiabili, degustazioni gastronomiche con fumanti piatti di pasta e l’immancabile fetta di anguria e poi lo spettacolo musicale con deejay resident che si alterneranno in consolle con lo speaker Giuseppe Croce a fare da guida” al pubblico prima del gran finale pirotecnico con un gioco di fuochi che a terra e a m are colorerà la mezzanotte del ferragosto caprese. E proprio a tutela dell’incolumità pubblica e per la salvaguardia dell’arenile l’ordinanza sottoscritta dal sindaco Lembo vieterà per la giornata di oggi sulla spiaggia di Marina Grande «ai partecipanti all’evento l’introduzione e il trasporto, all’interno dell’area adibita alla manifestazione, di contenitori e materiali vetrosi e simili e di prodotti alcolici e superalcolici in qualunque tipo di contenitore». Il disco rosso a vetro e alcolici partirà già durante il tramonto e comunque alle ore 19 e resterà valido ben oltre la mezzanotte «valutato – ha sottoscritto nel documento il primo cittadino – che il mancato divieto sarebbe compromissorio della salvaguardia del sito e delle persone». A monitorare sul rispetto delle regole speciali emanate per la giornata di oggi sull’ìsola azzurra saranno tutte le forze dell’ordine, dalla polizia ai carabinieri, dalla guardia di finanza alla guardia costiera sino alla polizia municipale alle quali e stato inviato «il dispositivo per le attività di controllo e rispetto di quanto in esso contenuto». A monitorare sulla correttezza dei partecipanti all’evento ci sarà anche il supporto e la collaborazione dello staff organizzativo e di un team di volontari che muniti di torce elettriche sorveglieranno con occhio vigile sul regolare svolgimento della manifestazione. Multe salate per coloro i quali trasgrediranno quanto previsto dall’ordinanza. Le sanzioni amministrative infatti potranno toccare anche quota cinquecento euro salvo che se le trasgressioni «non costituiscano più grave reato» e quindi oggetto di ulteriori e più aspri provvedimenti.