Capri: tre milioni di euro per la spiaggia di Marina Grande e Punta Vivara

0
546

E’ giunta in dirittura di arrivo l’attività amministrativa, finalizzata alla possibilità di attingere a fonti di finanziamento sovracomunali partita nel 2016 ed accelerata negli ultimi mesi con i contatti tra l’Assessorato al Demanio della Città di Capri e la Città Metropolitana di Napoli, nella persona del consigliere con delega al Piano Strategico, Giuseppe Tito, per creare le basi affinché venissero integralmente sovvenzionati due importanti progetti portati avanti da anni, l’uno relativo alla tutela della spiaggia di Marina Grande, seriamente compromessa da un arretramento della linea di costa e l’altro alla messa in sicurezza del costone di Punta Vivara. Nella Deliberazione del Sindaco Metropolitano n. 196 del 30 luglio scorso, avente ad oggetto la variazione di bilancio, con applicazione al Bilancio di previsione 2019/2020 di quota dell’avanzo di amministrazione 2018, infatti, dei complessivi 8.678.000,00 di euro per finanziamenti di difesa delle coste ed abitati costieri, a Capri sono andati quasi tre milioni di euro da impiegare per il ripristino della linea di riva mediante ripascimento dell’arenile di Marina Grande e per la  messa in sicurezza  e stabilizzazione del versante in località Palazzo a Mare.

Un primo importante passo, con il finanziamento dei progetti, è stato fatto. Ora bisognerà attendere l’espletamento delle successive fasi progettuali e l’iter burocratico per l’assegnazione dei lavori a farsi per ridare a Marina Grande la sua spiaggia, soggetta da tempo all’azione del mare che l’ha assottigliata sempre più e mettere in sicurezza uno dei versanti più incantevoli del lato nord dell’isola.

Il Sindaco Marino Lembo ha dichiarato “È veramente una bella notizia che accogliamo con grande soddisfazione e che premia l’intenso lavoro di questi ultimi mesi, anche perché era attesa da tempo dai capresi. Il finanziamento ottenuto da parte della Città Metropolitana di Napoli ci consente di superare alcune criticità ambientali, legate alla fragilità dei costoni e di restituire la fruibilità della spiaggia di Marina Grande ai cittadini e agli ospiti dell’isola. Con la Città Metropolitana abbiamo già stabilito il prossimo incontro a settembre per la concertazione sul cronoprogramma dei lavori da farsi”.

fonte: comunicato stampa