Capri, tutti pazzi per Salvador Dalì

0
139

Fonte: Roma

Grande successo di pubblico per la mostra “Salvador Da lì – L’ eleganza del surrealismo” a due settimane dall’ inaugurazione di fine giugno negli spazi dell’ Hotel La Residenza di Capri. L’ idea della “Dalì Universe” di scegliere l’ Isola Azzurra per questo evento culturale e artistico estivo si è rivelata vincente e consente ai visitatori di soddisfare la voglia di arte ammirando le opere del grande maestro catalano. Una possibilità che l’ orario continuato della mostra (10.3022.00) riserva anche a chi raggiunge Capri solo per un giorno.

Nelle prossime settimane è prevista una serie di eventi artistici e culturali che accenderanno ancor di più i riflettori su quello che è uno degli appuntamenti più importanti dell’ estate caprese.

Più di cento le opere in mostra del Maestro del Surrealismo attraverso un percorso espositivo che sottolinea la poliedricità dell’ artista. Il visitatore può ammirare collezioni ad oggi ancora poco conosciute, che attraversano diversi aspetti della produzione artistica di Dalì.

L’ exibition organizzata dalla “Dalì Universe” con la collaborazione dell’ Istituto di Cultura Meridionale ed il patrocinio dei Comuni di Capri ed Anacapri, curato da Beniamino Levi sotto la direzione artistica di Roberto Pantè. La mostra è diventata una tappa irrinunciabile per i turisti che soggiornano nell’ isola Azzurra e lo testimonia il gran numero di visitatori italiani e stranieri che hanno ammirato le opere del celebre maestro catalano fin dai primi giorni di esposizione.

Dalì sarà uno dei maggiori at trattori turistici a Capri fino al termine della stagione turistica.

La mostra infatti è davvero un’ oc casione speciale, che consente al pubblico di scoprire capolavori ancora poco noti al pubblico. Si snoda per esempio attorno alle ‘ossessioni scolpite’ da Dalì come “La Persistenza della Memoria” e “Il Profilo del Tempo”, i famosi orologi molli di Dalí, che sono testimonianza della concezione daliniana del tempo. Altro tema ricorrente nelle opere di Dalí è la sensualità, rappresentata a Capri dalla figura femminile che prende forma in opere come “Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Donna in Fiamme” Sull’ isola azzurra i visitatori hanno modo di apprezzare Dalì non solo come scultore ma anche in una veste poco conosciuta di illustratore. Pochi sanno che il genio catalano si dedicò anche alla rilettura in chiave surrealista di moltissimi testi letterari, sia contemporanei che classici.

Una vasta selezione di opere, che include sculture in bronzo, oggetti in vetro, oro, gioielli, collage e collezioni di grafiche, vengono esposte con l’ intenzione di rivelare le fonti d’ ispirazione del genio di Salvador Dalí, per far comprendere la sua vita e l’ opera.

Questa esposizione consentirà ai visitatori di esplorare il labirinto della mente del maestro e di ammirare il risultato creativo della sua infinita immaginazione.